Dopo la conquista dello scudetto 19 della storia dell'Inter tanti personaggi legati al mondo nerazzurro sono stati intervistati da giornali sportivi. Fra questi spicca evidentemente Marco Materazzi, che ha sottolineato come uno scudetto all'Inter ne valga 4 o 5 da altre parti. L'ex difensore ha riconosciuto i meriti di Antonio Conte nella vittoria dell'Inter, come lo ha fatto anche l'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti. In una recente intervista alla Gazzetta dello Sport l'imprenditore si è congratulato con i nerazzurri per la conquista dello scudetto.

Secondo Moratti Conte è riuscito a mettere da parte il suo passato alla Juventus e quindi dovrebbe rinnovare il suo contratto con la società nerazzurra. Particolare meriti vanno a lui ma anche ad alcuni singoli giocatori, su tutti Romelu Lukaku. L'ex presidente dell'Inter ha sottolineato che questa squadra può aprire un ciclo vincente. Moratti non ha perso l'occasione di lanciare una frecciatina al presidente della Juventus Andrea Agnelli in riferimento alla decisione di voler lanciare la Superlega europea, sottolineando come per lui il dirigente bianconero abbia sbagliato comunicazione e tempi per promuoverla.

Massimo Moratti su Antonio Conte

L'ex presidente dell'Inter Massimo Moratti ha elogiato Antonio Conte.

Sul tecnico pugliese ha dichiarato: "Si è dejuventinizzato ed è da rinnovo di contratto". Ha poi aggiunto che ha meriti enormi nella conquista dello scudetto da parte della squadra nerazzurra. Moratti non ha nascosto che è un giocatore che lo emoziona particolarmente, ovvero Romelu Lukaku. Infine non è mancata la sua considerazione riguardante la Superlega europea.

L'imprenditore ha criticato sia il presidente della Juventus Andrea Agnelli che quello del Real Madrid Florentino Perez, ideatori della competizione europea in concorrenza alla Champions League. In riferimento al massimo dirigente bianconero ha dichiarato: "Mi dispiace perché è stato criticato da tutti dopo nove anni di successi in Italia ma sia lui che Perez hanno fatto un gran pasticcio sbagliando comunicazione e tempi".

Secondo Moratti non si può paragonare il calcio alla Formula 1 o al basket. L'ex presidente dell'Inter ha poi aggiunto: "Il calcio è passione e sentimento".

Marotta su Conte

Anche l'amministratore delegato dell'Inter Giuseppe Marotta a Sky Sport ha voluto omaggiare Antonio Conte per la conquista dello scudetto da parte dell'Inter. Il dirigente ha sottolineato che vanno grandi meriti all'allenatore pugliese per la sua capacità di stimolare anche la società nel voler vincere. Evidente il riferimento alle critiche che Conte riservò al club nerazzurro la scorsa stagione. Secondo Marotta sono state utili per costruire una mentalità vincente, che ha portato alla conquista dello scudetto.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Inter
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!