L'Inter continua a muoversi sul mercato. Tra rinnovi, cessioni e acquisti, la società nerazzurra vuole rendersi protagonista di questa sessione di trasferimenti estiva.

Dopo l'arrivo di Hakan Calhanoglu, strappato ai cugini rossoneri, i colpi di mercato non sembrano essere finiti. La società vuole cautelarsi in caso di possibili cessioni. C'è da riportare il bilancio in verde e qualsiasi offerta sarà valutata. Per poter far tornare a respirare le casse della società meneghina, i nerazzurri starebbero per vendere Achraf Hakimi al PSG per 70 milioni di euro.

Con tali introiti, l'Inter potrà tentare due colpi: Gianluca Mancini della Roma e Matteo Pessina dell'Atalanta. La società meneghina avrebbe già preso informazioni su entrambi.

Pessina all'Inter: le condizioni

L'Inter starebbe valutando il giocatore dell'Atalanta per poter avanzare un'offerta alla squadra bergamasca.

Pessina, nel frattempo, è impegnato con la nazionale di Mancini agli europei. Proprio lui che a Euro 2020 non doveva nemmeno partecipare, ma che è stato chiamato all'ultimo per via dell'infortunio di Pellegrini. Nell'ultimo match del girone contro il Galles ha anche segnato il gol partita, grazie a un perfetto tocco su assist di Verratti.

Prima di puntare sul centrocampista atalantino, i nerazzurri dovranno però vendere qualche elemento considerato "di troppo" come Nainggolan, che pare sempre più vicino al ritorno al Cagliari e Joao Mario, il quale sembra destinato a rimanere allo Sporting Lisbona.

Mancini all'Inter: la situazione

Pare più complicata, invece, la pista che potrebbe portare il difensore Gianluca Mancini ad Appiano Gentile.

Il giocatore della Roma incontrerà Tiago Pinto nel prossimo fine settimana per discutere del possibile rinnovo con annesso aumento dell'ingaggio. Nel caso in cui esso non dovesse arrivare, allora aumenterebbero le chance dei nerazzurri.

L'Inter intanto resta alla finestra in caso di offerte importanti per Milan Skriniar. Il difensore slovacco, diventato un punto di forza della squadra, ha vissuto l'ultima stagione con l'Inter da protagonista. Il suo talento lo ha dimostrato anche in questo Europeo, grazie alla rete decisiva nell'1-2 della sua Slovacchia contro la Polonia nel primo match.

Nel caso in cui dovessero arrivare delle offerte convincenti, l'Inter non si tirerebbe indietro e lascerebbe andare il suo difensore.