Ecco Sony Xperia Z2 la versione ulteriormente migliorata del precedente modello Z1, che si presenta come una delle principali novità nel mondo della telefonia mobile durante il MWC 2014 di Barcellona.

Come da tradizione dell'azienda giapponese, anche questo modello risulta certificato IP55 e IP58 ovvero è resistente all'acqua, (può stare immerso per 30 minuti ad una profondità massima di un metro), e non teme sporcizia e polvere.

Come afferma lo stesso presidente di Sony Mobile Communications, Kunimasa Suzuki, Xperia Z2 sarà uno Smartphone che avrà come punto di forza la fotocamera posteriore ritenuta innovativa, dato l'alto livello di dettaglio delle immagini, e l'elevata qualità dell'audio che garantiscono quindi grandi qualità multimediali in generale.

La fotocamera posteriore di Xperia Z2 è infatti di primissimo livello: ha un sensore da 20,7 mega pixel con tecnologia CMOS Exmor RS 1/2,3, obbiettivo con G lens, apertura lenti f/2.0 ed al suo interno un elaboratore di immagini BIONZ; tutti questi ritrovati tecnologici permettono la registrazione di filmanti in ULTRA HD 4K all'effettiva risoluzione di 3840 x 2160p; alla qualità video si abbinerà una registrazione audio di livello grazie al microfono stereo STM10.

Oltre ai video in 4K, attraverso applicazioni specifiche sviluppate dalla stessa Sony, come ad esempio "Timeshift video", è possibile registrare video a 120 fps in slow motion (effetto rallentatore) o, con l'applicazione "Movie Creator", si può modificare, ritagliare, e rifinire tutti i video registrati a proprio piacimento.

Sarà possibile anche modificare le fotografie scattate con la fotocamera attraverso le applicazioni dedicate che potranno modificare i colori, effettuare delle sfocature sugli sfondi, creare dei brevi filmati attraverso la composizione di più scatti sequenziali, e altri effetti da provetto fotografo.

Sony Xperia Z2 utilizza poi un design, che l'azienda giapponese chiama Omnibalance, basato su materiali pregiati composti da pannelli di vetro che poggiano su un telaio in alluminio per garantire leggerezza, bellezza ma anche resistenza al prodotto; questo smartphone infatti ha uno spessore di soli 8,2 mm e un peso complessivo di 158 grammi.

Completata l'analisi della della multimedialità (la parte più avanzata del prodotto sicuramente), non dimentichiamoci che Sony Xperia Z2 utilizza un valido display Triluminos da 5,2 pollici di diagonale con risoluzione 1920 x 1080 pixel che garantisce ben 424 ppi: sarà molto difficile quindi vedere i pixel ad occhio nudo avvicinandosi al pannello.

Il cuore del prodotto è il nuovo chipset Snapdragon 801 con un processore quad core Krait 400 funzionante alla frequenza di 2,3 Ghz, abbinato ad una GPU Adreno 330 e affiancato a ben 3 GB di memoria Ram; le prestazioni sono quindi di altissimo livello e gli amanti dei video games lo troveranno spettacolare in termini di dettaglio e di fps.

La connettività è al top dato che troviamo le più classiche connessioni come il Wifi dual band, il Bluetooth 4.0, il chipset NFC, la porta usb 2.0, la radio Fm, il GPS + Glonass, l'uscita TV tramite MHL, e la connessione 4G/LTE fino a 150 mbs.

Per quanto riguarda la memoria interna questa si ferma a 16 GB ma è comunque possibile fare più spazio nel telefono aggiungendo una micro sd con capacità fino a 64 GB.

Il tutto viene alimentato da una batteria da 3000 mah, mentre il sistema operativo utilizzato è la versione Android 4.4 KitKat personalizzata con interfaccia Xperia da parte di Sony.

Alla fine siamo arrivati a dare l'ultima informazione per i potenziali acquirenti: Sony Xperia Z2 sarà disponibile alla vendita a partire dal mese di Marzo (non ancora definiti i paesi effettivi) ad un prezzo che si dovrebbe aggirare intorno ai 600 euro di listino.

Vedremo se l'azienda giapponese trasformerà questo prodotto in un successo, e come Xperia Z2 se la caverà nei confronti dei prossimi smartphone top di gamma come Galaxy S5 (a breve) e il futuro HTC ONE 2 (o come verrà chiamato) che arriverà a marzo.