OnePlus 3T sarà in vendita dal 28 novembre al prezzo di 439 euro. Migliore processore, migliore fotocamera, maggiore capacità della batteria per il resto è identico al modello presentato la scorsa estate, il OnePlus 3. Perché l'azienda cinese ha prodotto due modelli così simili e a pochi mesi di distanza?

OnePlus è arrivata sul mercato puntando subito a competere con i top di gamma del settore, da Samsung ad Apple, senza alcuna forma di remora o timore reverenziale.

La campagna marketing ha messo in chiaro da subito che la società cinese puntava a realizzare il "flagship killer" e dal primo modello il "Never Settle" (mai accontentarsi) è rimasto il lite motive che ha spinto OnePlus a divenire in breve tempo un marchio di nicchia molto apprezzato.

OnePlus 3 a giugno e OnePlus 3T a novembre

Il grande pregio dell'azienda è stato quello di realizzare ottimi dispositivi ad un prezzo concorrenziale e anche in questo è rimasta fedele fino al OnePlus 3 presentato la scorsa estate.

Solo dopo qualche mese è arrivata, poi, la versione aggiornata, OnePlus 3T, ma solo sotto il cofano perché dal punto di vista estetico non vi è stato alcun cambiamento.

Perché due modelli tanto simili, per certi versi uguali, a così breve distanza?

Secondo OnePlus per la volontà di limare alcuni dettagli del OnePlus 3 ormai mandato in pensione dopo poco meno di sei mesi di vita. nell'OnePlus 3T, la "T" sta per turbo ed è la lettera che viene subito dopo la S, utilizzata da Samsung per la serie Galaxy S e da Apple per le versioni aggiornate dei suoi modelli.

Serviva davvero un nuovo modello a distanza di sei mesi? In realtà, l'operazione di OnePlus sembra essere stata di presentare un modello a metà anno e uno a fine anno, leggermente potenziato, per ottenere una spinta nelle vendite nei due periodi dell'anno di maggiori vendite come quello estivo e quello del periodo natalizio.

OnePlus 3T: specifiche tecniche differenti dall'OnePlus 3

Dunque, quali sono le migliorie apportate al OnePlus 3T?

Essenzialmente tre: processore, fotocamera anteriore, batteria. Il processore montato è lo Snapdragon 821 di Qualcomm con clock a 2,35 GHz, più potente dello Snapdragon 820 del modello precedente. La fotocamera anteriore ha un sensore da 16MP come quella posteriore, mentre era da 8MP sul modello presentato d'estate.

Infine, la batteria ha una capacità maggiore che nel OnePlus 3. Ora sono 3400 mAh contro i 3000 mAh del "vecchio" modello.

Queste novità hanno un prezzo, nel senso che il OnePlus 3T costa qualche decina di euro in più: 439 euro per la precisione. Il OnePlus 3 non è più in vendita.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto