Il mercato di oggi è particolarmente orientato alla produzione di #Smartphone con display sempre più grandi, nonostante ci siano vaste fette di utenti in contrasto con tale scelta dettata dalle aziende. Difatti, proprio in questi ultimi mesi si rivela inadatta per molti dispositivi l'etichetta 'smartphone', quando sarebbe più corretto che fossero chiamati 'Phablet' [VIDEO].

A dar man forte a questa scelta aziendale è anche il tanto chiaccherato design 'borderless'. La riduzione delle cornici attorno al display porta inevitabilmente ad un aumento delle dimensioni dello stesso, riuscendo a superare anche i 6 pollici di diagonale in certi casi.

Tuttavia, in contrasto con quanto detto precedentemente, è possibile procedere al pre-ordine di 'Tiny t1', un cellulare classificato già come il più piccolo del mondo.

Tiny t1: dimensioni, peso e funzionalità minime

Come è possibile vedere dall'immagine in calce all'articolo, le dimensioni di questo cellulare sono tali che è possibile tenerlo fra due dita della stessa mano. Analizzando i dati tecnici, 'Tiny t1' è alto 4,67 centimetri ed è largo solamente 2,1 centimetri con uno spessore di 12 millimetri. Anche il peso del dispositivo è particolarmente ridotto, il quale si ferma a 13 grammi.

Da un punto di vista delle funzionalità non si può, come è facile intuire, pretendere molto. È composto da un semplice tastierino numerico (come quello dei telefoni di una volta) e da un piccolo display OLED con una diagonale di appena mezzo pollice e una risoluzione pari a 64 x 32 pixel.

Supporta solamente la connettività 2G (tutte le altre tipologie di reti non sono supportate) e, sebbene non siano giunti dettagli tecnici su CPU, RAM e storage interno, si rende noto che si possono mantenere in memoria 300 numeri telefonici, 50 sms e il registro delle chiamate (solo per le ultime 50 telefonate).

La batteria adottata su questo dispositivo consente una capacità massima di 200 mAh che equivalgono a circa 3 giorni di autonomia in standby e 3 ore nette di conversazione. Tali numeri sono, ovviamente, giustificati dalla basilarità delle possibili operazioni.

Tiny t1 ha avuto un successo enorme su Kickstarter

Il telefonino, al fine di essere commercializzato, è stato proposto sulla nota piattaforma Kickstarter (destinata a tutti i prototipi delle varie start-up) con un obiettivo pari a 28 mila euro. Stando agli ultimi risultati, contrariamente alle previsioni aziendali, Zanco (l'azienda costruttrice del suddetto telefono) ha raccolto oltre 100 mila euro.

Al momento, il cellulare non è immediatamente disponibile ma è possibile preordinarlo con un'offerta minima pari a 39 euro. Nel caso in cui decideste di prenderlo, l'azienda rende noto che le spedizioni dovrebbero prendere piede a partire dal Maggio prossimo. #record