In principio Apple faceva da battistrada con i suoi iPhone che, per quanto la concorrenza fosse forte, continuava a dominare per l'affidabilità e la qualità. Poi venne Samsung e un passo alla volta la casa coreana è passata dall'essere una produttrice di modelli fin troppo "plasticosi" ad un brand molto forte nel campo della telefonia. Ed ora si può dire che è arrivata anche Huawei che a lungo è stata considerata una marca per prodotti di secondo livello, ma che invece nel tempo ha saputo ritagliarsi una fetta di mercato importante producendo dei telefoni di qualità e che godono di grandi consensi tra i consumatori.

S9, P20 e ed iPhone X: uno scontro tra filosofie

Samsung Galaxy S9, Huawei P20 ed Iphone X rappresentano senza ombra di dubbio i prodotti che hanno maggiormente fatto parlare di se a cavallo tra la fine del 2017 e la prima parte del 2018.

Si tratta dei top di gamma che fanno gola a molti e senza possibilità di smentita, a modo loro, rappresentano davvero il meglio della tecnologia che potrebbe essere rintracciata in un telefono. Difficile stabilire quale dei tre sia migliore, tenuto conto che anche dove le somiglianze "filosofiche" sembrano esserci c'è un risvolto della medaglia che li rende molto diversi. Sarà, ad esempio, chiedere ad un utente che possiede un ecosistema Apple formato da Macbook ed iPad di rinunciare alla comodità di avere un melafonino dotato di iOs. E per quanto Huawei e Samsung montino Android sui propri dispositivi, occorre evidenziare come le interfacce e le personalizzazioni siano radicalmente diverse.

I coreani montano la Samsung Experience che rappresenta un modello rivisitato e migliorato di quella che era la criticata Touchwiz, da tempo invece Huawei sceglie di personalizzare i propri prodotti con la Emotion Ui. Si tratta di un sofware che per certi versi traveste Android da iOs, alla luce della rinuncia al così detto "Drawer" (menu delle applicazioni).

Quale scegliere?

Oggi chi non ha problemi di budget deve fare una scelta propria, avendo la consapevolezza che i tre modelli rappresentano davvero il meglio reperibile sul mercato e con caratteristiche che li rendono alternativi più che in concorrenza. Chi, invece, conta di fare un affare nel rapporto qualità-prezzo farebbe bene a rivolgersi altrove.

Oggi, ad esempio, iPhone 8 rispetto all'X permette una spesa sensibilmente inferiore e senza dover rinunciare a molto, al netto dell'estetica. Stesso discorso per S9, che trova in S8 un rivale più che credibile e che oggi può essere portato a casa per circa 500 euro. P20? C'è chi lo considera il migliore tra gli smartphone in fatto di fotocamera, ma l'aspetto fotografico vale tanto da spendere quasi il doppio rispetto al P10 che in fatto di prestazioni nella quotidianità non lo fa rimpiangere? Probabilmente no, ma ogni consumatore farà le sue considerazioni.

Segui la nostra pagina Facebook!