Xiaomi Mi Mix 3 verrà presentato questo 25 ottobre a Pechino e porterà una rivoluzione nel mercato degli Smartphone. L'azienda cinese, da pochi mesi approdata sul territorio italiano con i suoi store fisici, sarà, con grande probabilità, la prima a presentare un device con modulo di connessione alla rete 5G. Si tratta di una tecnologia che non sarà possibile sfruttare da subito e, con buona probabilità, si dovrà attendere fino al 2022 per poter usufruire delle sue potenzialità.

A tal proposito, c'è già chi potrebbe sollevare alcune polemiche, considerandola a conti fatti una caratteristica inutile al giorno d'oggi. Tale mossa, va però intesa più come una prova di forza dell'azienda, che come una feature per l'utente, anche se va ricordato che, in ogni caso, un acquisto di tale modello oggi, vorrebbe dire ritrovarsi con un dispositivo, già pronto al "grande salto" del 2022.

L'annuncio di Xiaomi su Twitter

In un mondo in cui le informazioni sono veicolate sempre più dai social network, il colosso cinese ha annunciato su Twitter le due principali caratteristiche che rendono questo nuovo Mi Mix 3 rivoluzionario. Lo smartphone, che verrà presentato il prossimo 25 ottobre, avrà il supporto alla rete 5G e ben 10 GB di memoria RAM.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Smartphone Android

Per comprendere la portata dell'innovazione che verrà introdotta da Xiaomi, basti pensare che i principali top di gamma presenti ad oggi sul mercato, vale a dire Samsung Galaxy S9, iPhone XS Max o il nuovissimo Huawei Mate 20 Pro, hanno rispettivamente 4, 4 e 6 GB di memoria RAM. Sotto questo aspetto siamo quindi di fronte ad un device di livello altissimo, che anche in questo senso porterà i principali competitors ad alzare l'asticella per allinearsi alle caratteristiche di questo prodotto.

Le altre caratteristiche di Xiaomi Mi Mix 3

Xiaomi Mi Mix 3 punterà inoltre su delle cornici ridotte al minimo, che gli garantiranno un impatto di sicuro effetto dal punto di vista estetico. Sotto il profilo hardware, a completare il quadro delle componenti che "muoveranno" questo smartphone, ci sarà un processore Snapdragon 845, in grado di garantire performance al top, unite a consumi di batteria non eccessivi.

Infine, anche gli amanti della fotografia non potranno rimanere delusi da un device che dovrebbe presentare un meccanismo "a slitta" per far comparire le fotocamere anteriori, in modo che l'utente possa azionarlo nel momento in cui sta per scattare un selfie. Non resta quindi che attendere il 25 ottobre per scoprire se il nuovo Xiaomi Mi Mix 3 si confermerà all'altezza delle aspettative, oppure se le deluderà.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto