Il nuovo device di Realme esce in contemporanea al fratello minore, ossia: Realme 7. Il 7 Pro si presenta con un display molto grande, ma con un design abbastanza iconico rispetto agli smartphone della stessa gamma. Per quanto riguarda la parte posteriore sono disponibili diverse colorazioni e salta subito all'occhio la doppia colorazione, una a specchio e l'altra opaca con una riga che divide, visivamente, la fotocamera.

Caratteristiche tecniche

Le dimensioni del telefono sono 160.9 millimetri di lunghezza, 74.3 millimetri di larghezza e 8.7 millimetri di spessore. Peso non eccessivo per la grandezza dello smartphone, 182 grammi.

Il display è un Super Amoled da 6,4 pollici con una risoluzione da 1080 x 2400 pixel. Il vetro che protegge il display è molto resistente e rispetta i parametri IP con un Gorilla Glass 3 Plus. Sono quattro le fotocamere presenti sulla scocca posteriore, con questa divisione: principale 64 megapixel F1.8, grandangolare 8 megapixel F2.3, profondità 2 megapixel F2.4, macro 2 megapixel F2.4. La risoluzione degli scatti è di 9216 x 6912 pixel grazie anche alla stabilizzazione digitale, l'autofocus, il touch focus e il face detection. La registrazione video può essere effettuata con una risoluzione a 4K a 30 fps. Lo slow motion arriva fino a 240 fps. La fotocamera frontale, invece, presenta 32 megapixel con una apertura F2.5, mentre per la registrazione dei video, sempre da fotocamera frontale, la risoluzione è Full HD a 30fps.

La batteria è una LiPo da 4500 mAh. Con il caricatore, novità in questa fascia di prezzo, da 65 Watt, la ricarica completa viene effettuata in circa 35 minuti e il 50% in 12 minuti. L'uscita del caricatore è type-c ma l'entrata è USB standard, quindi sarà possibile utilizzare i 65 watt solo con i Realme essendo il sistema proprietario.

Caratteristiche software

Il sistema operativo del nuovo Realme 7 Pro è un Android 10 Realme UI. Il software è aggiornato all'ultima versione proprio come le patch di sicurezza. Il design del software è personalizzato dalla Realme UI, con icone proprietarie e applicazioni dedicate di sistema. Il processore cambia rispetto al sua predecessore e troviamo un 2x 2.3 GHz Kryo 465 Gold + 6x 1.8 GHz Kryo 465 Silver con un chipset Snapdragon 720G Qualcomm SM7125.

La GPU è un Adreno 618 supportato da una Ram da 6 Giga Byte. Questo dato permette l'utilizzo di più applicazioni in background senza nessuna problematica legata al refresh o bug di sistema. La memoria interna è di 128 Giga Byte con la possibilità di essere espansa con una micro sd. Espanderela memoria non compromette l'utilizzo della seconda sim infatti, il carrellino è composto da tre slot per due nano sim ed una micro sd. L'uscita sul mercato quasi in contemporanea con lo Xiaomi 10 T Pro lo porta inevitabilmente ad un confronto in cui i due smartphone si diversificano solo per alcuni dettagli nelle specifiche tecniche.

Segui la pagina Android
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!