È stato trovato l'assassino di Yara Gambirasio, la ragazza scomparsa da Brembate Sopra il 26 novembre 2010 e ritrovata morta pochi mesi dopo, il 27 febbraio, a Chignolo d'Isola. L'annuncio è stato dato quest'oggi dal ministro degli interni Angelino Alfano che in una nota ha affermato che si tratta del figlio illegittimo di Giuseppe Guerinoni, l'autista di Gorno morto nel '99.

Il DNA di quest'ultimo è risultato sovrapponibile a quello dell'ormai ex "ignoto 1". Alfano continua dicendo che si tratta di un uomo che vive nella stessa cittadina dove viveva Yara.

Si conclude così la ricerca dell'assassino della giovane ragazza, iniziata subito dopo il ritrovamento del corpo. A tre anni di distanza quindi, dopo innumerevoli persone che, nella provincia di Bergamo, sono state sottoposte al test del DNA, è stato preso un uomo di 40 anni, sposato con tre figli. L'uomo, ora, si troverebbe in stato di fermo.

Alfano continua dicendo che nelle prossime ore saranno forniti ulteriori dettagli sull'uomo. Quindi per una volta è stato premiato il lavoro delle forze dell'ordine, dei volontari e di tutte quelle persone che avevano preso a cuore questa vicenda.

Alfano conclude ringraziando, appunto, tutte quelle persone che non hanno mai mollato, spinti dalla voglia di dare un nome all'assassino.

Ora che è stato trovato l'assassino si saprà finalmente come sono andate veramente le cose in quella fredda sera d'inverno dove quest'uomo rapì e si presuppone uccise la ragazzina di Brembate Sopra. E si spera, si farà Giustizia.

Segui la nostra pagina Facebook!