Un caso particolare che fa un pò sorridere e riflettere. Parlo di quello che sta accadendo a Michaela Hutchings, una giovanissima mamma che ora deve tornare una interessante cifra al comune di LichField. Dopo aver passato una vita ad incuccare a sua figlia ciò che è giusto e sbagliato, la nostra Michaela, dopo aver controllato il suo estratto conto ha dato i numeri. Ha iniziato a fare spese folli (vestiti e altri accessori di moda costosi) vedendo che nel suo conto in banca erano apparse 52.000 sterline in più.



Da qual momento qualcosa è scattato nella mente della donna che ha deciso di fare spese folli tanto da spendere in un attimo 9.000 sterline.

La donna è stata anche duramente criticata su internet (facebook e twitter) dalla comunità della sua città; chi la critica per il modo in cui li ha spesi (feste, abiti, drink e accessori di moda - forse avrebbe avuto qualche simpatizzante se avesse fatto qualche spesa come saldare i debiti o acquisti per suo figlio), e chi la critica per aver sfoggiato la sua nuova vita postando Lei alcune sue foto.

Il danno e la beffa finale

I soldi erano stati inviati per errore dal comune di Lichfield, ed erano destinati ad un'impresa edile per dei lavori, dopo una causa la mammina è ora costretta a restituire il tutto essendo colpevole di appropriazione indebita, per averne spesi 9.000 e per aver investito altri 40.000 sterline ha tempo fino a Natale per restituire il restante e gli interessi (sì, gli faranno pagare anche gli interessi sul totale). La sua unica difesa consiste in una domanda ovvero al suo posto Noi cosa avremmo fatto? E la sua unica osservazione alla sentenza è stata che se la sono presa con Lei perché troppo bella.



Non credo che si possa dire a priori come ognuno di noi avrebbe reagito se da un giorno all'altro il nostro conto in banca fosse diventato molto più sostanzioso (52.000 sterline dovrebbero essere quasi 66.000 euro).

Vi fareste delle domande?

Di chi sono questi soldi?

Come mai sono arrivati a me?

La signora Hutchings non credo se ne sia posta una, ha solo deciso di darsi alla pazza gioia, cosa che gli costerà cara visto che dopo aver restituito il grosso deve ancora darne sui 5.700 di sterline, caso contrario sconterà una pena di 20 mesi di prigione.

Mi auguro che questa giovane (23 anni appena) madre riesca a saldare il debito e che non ci siano conseguenze né per Lei né per suo figlio (se la madre va in prigione essendo una madre-single, il figlio sarebbe affidato a qualche istituto).



Una domanda per Voi aldilà dello schermo, cosa avreste fatto? Sareste andati a denunciare il fatto alla polizia o alla guardia di finanza o cosa?

Io appena rinvenuto qualche domanda me la sarei posta di sicuro, e poi dai Carabinieri o dalla Guardia di Finanza.
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto