Claudia Torsani, una donna di 45 anni e i suoi due figli Francesco e Alessandro Baioni, di 8 e 12 anni, sono morti nella notte tra il 14 e il 15 agosto nella villetta a schiera a Marina Romea dove stavano trascorrendo le vacanze estive, presumibilmente a causa di un principio di incendio provocato da un oggetto elettrico, forse un carica batterie del cellulare appoggiato sul divano che, scaldandosi, potrebbe averlo incendiato sprigionando monossido di carbonio. Le esalazioni mortali non hanno lasciato scampo alla donna e ai due bambini, morti nel sonno.

Le fiamme si sono diffuse ad altri oggetti della stanza, e si sono spente poco dopo poiché tutte le finestre erano chiuse e la combustione ha consumato tutto l'ossigeno dell'appartamento, il forte calore sprigionato dalle fiamme ha fatto cadere il lampadario e fondere i condizionatori. A dare l'allarme è stato un vicino di casa, che ha notato della fuliggine nel suo appartamento e ha avvisato i vigili del fuoco che, prontamente intervenuti, hanno capito che le tracce di fumo filtravano attraverso un'intercapedine sotto il tetto dell'appartamento comunicante.

Hanno quindi provato a mettersi in contatto con la signora al cellulare e, poiché non rispondeva, hanno sfondato una finestra sul retro trovando i tre corpi al piano superiore dell'abitazione, gli operatori sanitari del 118 non hanno potuto fare altro che constatare la loro morte. La donna era nel letto, e i due figli ai suoi piedi. Si ipotizza che i bambini, che dormivano al piano di sotto, si siano svegliati a causa del fumo e abbiano provato a raggiungere la madre al piano superiore, arrivando però esanimi a pochi centimetri da lei.

Per ricostruire la dinamica dell'accaduto e le esatte cause dei decessi, sono in corso accertamenti da parte dei vigili del fuoco e dei carabinieri del Nucleo Operativo di Ravenna, coordinati dal pubblico ministero di turno Daniele Barberini. Il marito della donna, che non era in casa, è arrivato sul posto quando erano già presenti i Vigili del Fuoco e i Carabinieri e dopo aver appreso la notizia, ha accusato un malore ed è stato portato in ospedale.

Segui la nostra pagina Facebook!