L'Ebola continua a far tremare il mondo. Arriva l'ufficialità della presenza di un primo contagiato sul suolo americano. Il soggetto, di cui non è specificato neanche il sesso, è stato ora posto in isolamento e sotto stretta sorveglianza medica. È giunto negli Stati Uniti dalla Liberia lo scorso 20 settembre.

Ricoverato da 27 settembre scorso

Non sono ancora state rese note le generalità di colui che giunto negli Stati Uniti dalla Liberia lo scorso 20 settembre ha, a sua insaputa, importato il virus Ebola sul territorio americana.

I sintomi della febbre emorragica, che intanto continua continua a mietere vittime in Africa, si sono manifestati quattro o cinque giorni dopo il suo arrivo nel continente americano. Sembra così che la febbre si sia manifestata intorno al 24-25 dello scorso settembre. Le autorità hanno immediatamente avviato controlli a tappeto cercando di rintracciare tutte le persone che sono state a contatto con il soggetto infetto dal suo arrivo in America, i primi controlli sono toccati ai familiari più stretti.

A diagnosticare il caso è stato il Centro di Controllo e della prevenzione delle malattie di Atlanta. Posto in isolamento presso l'ospedale presbiteriano di Dallas, lo scorso 27 settembre, il soggetto è stato posto sotto osservazione.

Nessun pericolo per il Paese: 'La situazione è sotto controllo'

Le autorità competenti hanno immediatamente comunicato che gli Stati Uniti resteranno fuori dalla zona di contaminazione del virus e che tutti coloro che hanno viaggiato insieme all'individuo infetto, dal virus Ebola, sono, dato il ritardo nella manifestazione dei sintomi, esclusi dal rischio di contrarre in temuto virus.

Il direttore del Cdc, Thomas Frieden, di Atlanta assicura che verranno presi i giusti accorgimenti per evitare che il virus si espanda all'interno del Paese, anche se esclude questa possibilità. Frieden prosegue affermando che le uniche persone a rischio sono le poche che durante questa sua permanenza negli Stati Uniti sono state a contatto col portatore del virus.

Segui la nostra pagina Facebook!