La puntata di Chi l'ha visto di ieri sera si è occupata, tra gli altri, del caso di Elena Ceste, la mamma di Costigliole d'Asti il cui corpo è stato ritrovato in un canale di scolo poco distante da casa lo scorso 18 ottobre. Da allora si è parlato molto della probabile colpevolezza del marito Michele Buoninconti che la Procura ha indagato per omicidio volontario e occultamento di cadavere e il programma di Rai 3 condotto da Federica Sciarelli ha cercato di sviscerare ogni parola relativa ai racconti del vigile del fuoco.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie TV

Elena Ceste, news del 13/11: le contraddizioni di Michele Buoninconti e il giallo degli occhiali

Nella descrizione di Michele Buoninconti relativa alle ore immediatamente successive alla scomparsa di Elena Ceste, c'è qualcosa che non convince né gli inquirenti né l'opinione pubblica.

L'uomo infatti nelle prime dichiarazioni fornite proprio a Chi l'ha visto aveva spiegato di avere trovato i vestiti della moglie a fianco del cancello di casa e, solo dopo aver effettuato la denuncia dai Carabinieri, di aver notato che poco più in là c'erano anche gli occhiali di Elena Ceste. Dunque il ritrovamento degli importantissimi occhiali che la mamma di Costigliole d'Asti non lasciava mai, sarebbe stato fatto solo dopo le 10,30. Questa sua dichiarazione viene però confutata sempre da un'intervista di Chi l'ha visto: nella puntata dello scorso venerdì, infatti, Don Roberto aveva affermato che Michele Buoninconti, dopo la Messa del 26 gennaio, gli aveva spiegato di aver trovato gli occhiali sopra ai vestiti di Elena Ceste. La dichiarazione deve essere apparsa importante anche agli inquirenti che, dopo aver visto in Televisione la puntata di Chi l'ha visto della scorsa settimana, hanno chiesto a Don Roberto di verbalizzare le sue parole.

I migliori video del giorno

La tesi del ritrovamento degli occhiali solo in una fase successiva, è confutata anche dalla vicina di Michele che alle 9,30 del mattino era a già a conoscenza del fatto che Elena stava vagando nuda e senza occhiali. Quindi neanche l'orario dichiarato dalla vicina non coincide con quanto dichiarato da Michele le cui contraddizioni sicuramente confermano ancora una volta la tesi del suo coinvolgimento nella morte di Elena Ceste.