Clamorose novità in merito alla morte di Elena Ceste, la madre di quattro figli ritrovata morta a fine ottobre in un canale di scolo vicino la sua abitazione dove lo stesso Michele Buoninconti aveva detto di essere andato insieme ad un amico nelle ore immediatamente successive alla sua scomparsa, tra le altre cose contraddicendosi, poiché agli stessi inquirenti aveva anche detto di essere andato lì da solo, una delle tante contraddizioni di Michele, tra le quali ricordiamo anche quella relativa al ritrovamento degli occhiali da vista della moglie. 

Le ultime novità di oggi 8 dicembre ci provengono direttamente dal settimanale Giallo, rivista che si occupa dei più importanti casi di cronaca nera italiani, tra cui appunto quello riguardante la mamma di Costigliole d'Asti su cui resta ancora il mistero su chi possa averla uccisa, su quando possa essere avvenuto il delitto e su come sia sopraggiunta la morte, tutte domande a cui gli inquirenti faticano a dare una risposta certa, una risposta che possa mettere fine al giallo.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Elena Ceste, le notizie di oggi: ecco cosa avrebbe detto Michele Buoninconti

Le news di oggi 8 dicembre sul caso Elena Ceste sono riferite alle parole che Michele Buoninconti avrebbe pronunciato ad un amico di famiglia, parole riportate dall'ultima edizione del settimanale Giallo, che in copertina presenta sia Elena che Michele con un titolo agghiacciante, Michele minaccia: "ucciderò gli amici di mia moglie", e nell'articolo presente all'interno del settimanale si può leggere come Michele aspetterebbe che la figlia più grande compia 18 anni prima di passare all'azione. 

Sarebbe dunque una forte gelosia il movente del delitto qualora l'assassino di Elena sia Michele, una gelosia sfrenata nei confronti della moglie che, come evidenziato in note trasmissioni televisive, si sarebbe scambiata dei messaggi con altri uomini su Facebook e in chat, messaggi di cui Michele sarebbe venuto a conoscenza soltanto il giorno prima della scomparsa della moglie perché quest'ultima glieli fece leggere, sebbene anche in questo Michele si sia contraddetto.

Riusciranno gli inquirenti a risolvere il caso di Elena Ceste? Michele è colpevole o innocente?