Proseguono senza sosta le indagini per cercare il colpevole della morte di Andrea Loris Stival, il bimbo di otto anni morto strangolato e gettato in un canale di scolo di Santa Croce Camerina, in provincia di Ragusa, dove è stato ritrovato da un cacciatore pensionato, Orazio Fidone. La madre del piccolo, Veronica Panarello, principale indiziata per la morte del bimbo, si trova ancora al penitenziario di Agrigento. E' stata infatti accusata di avere ucciso barbaramente suo figlio e di avere spudoratamente mentito agli inquirenti.

Ultime news Andrea Loris Stival, il legale di Veronica: "Quadro indiziario carente" 

Il suo avvocato, Francesco Villardita, crede fermamente nell'innocenza della donna, ritenendo che il castello accusatorio degli inquirenti sia molto carente; inoltre, dall'analisi del Dna trovato sotto le unghie del piccolo Andrea Loris Stival, non sono emersi esiti rilevanti.

Il procuratore Carmelo Petralia si aspettava una svolta decisiva nel caso, ma le analisi scientifiche hanno dimostrato che le tracce di Dna presenti sul corpo di Andrea Loris non appartengono a Veronica Panarello. Sulla donna c'è un'enorme pressione mediatica; sui social network si sono formati numerosi gruppi. Gli utenti sono divisi tra colpevolisti e innocentisti; da pochi giorni è nata una fanpage a sostegno della madre di Loris, dal titolo "Veronica Panarello è innocente".

Ultime news Andrea Loris Stival, è frattura tra le famiglie dei genitori del bimbo 

Non sono mancate neanche le polemiche, dal momento che Andrea Stival, padre del marito della donna e nonno di Loris, ha chiesto pubblicamente la chiusura della pagina, usando parole davvero molto pesanti: "Finitela di scrivere commenti o di farvi film mentali solo per il piacere di aprire la bocca.

I migliori video del giorno

Smettetela di nascondervi dietro ad un social network". E' frattura tra le famiglie dei genitori di Andrea Loris Stival; il nonno paterno ha fatto capire di ritenere colpevole Veronica, mentre il padre della Panarello è convinto che la figlia sia assolutamente innocente, tanto che ha lanciato un appello al marito di Veronica: "Davide, lei ti ama, vai a trovarla in carcere". Il giallo sulla madre di Andrea Loris continua; non resta che attendere la decisione del Tribunale del Riesame, che il 31 dicembre alle 9.30 potrebbe liberare dal carcere Veronica Panarello