A Pomeriggio cinque è stato affrontato il caso di Elena Ceste. Michele Buoninconti si trova ora in carcere, ma non in isolamento. La gente del paese di Michele Buoninconti, Angri, non riesce a credere che sia stato proprio lui. Altri invece l'hanno ritenuto il responsabile della morte di Elena Ceste fin da subito. La coppia aveva vissuto ad Angri dal 1999 al 2002. La figura che è stata ricostruita dagli inquirenti a proposito di Michele Buoninconti è quella del padre padrone con una concezione atipica e tradizionale della donna. La moglie, stando alla concezione di Michele, deve rimanere a casa senza alcuna possibilità di uscire dal proprio uscio per incontrare amici o per dedicarsi ad hobby e ai propri interessi. Il movente che sembrerebbe aver spinto il marito di Elena Ceste ad ucciderla è la gelosia.

Gli inquirenti hanno sempre avuto dei dubbi su Michele Buoninconti a causa delle sue dichiarazioni che spesso non coincidevano. Le sue versioni erano differenti con le persone con cui parlava, come se non ricordasse quello che aveva detto. Questi sono i depistaggi orditi da Michele Buoninconti per depistare le indagini sul caso di Elena Ceste:

  • Michele Buoninconti dichiara che Elena Ceste la notte prima della sua scomparsa non si sentiva bene e gli confidò che era stata ricattata da qualcuno

  • Michele dichiara che Elena Ceste uscì senza vestiti e in più circostanze questi vestiti insieme agli occhiali comparivano e scomparivano
  • Il marito di Elena Ceste chiede ai collaboratori che stavano cercando il corpo di sua moglie di non cercarla dove poi è stata ritrovata
  • La registrazione riportata da Pomeriggio 5 in cui l'inviata chiama Michele: lui non solo dichiara di essere un'altra persona, ma offende Elena pesantemente dicendo "Quella santa donna... bisogna vedere se è davvero così".

Elena Ceste: cosa pensano gli inquirenti, le parole mai sentite di Michele Buoninconti e la reazione dei nonni

Secondo gli inquirenti Michele ha ucciso Elena Ceste sul letto matrimoniale, soffocandola col cuscino. Successivamente la copre con un lenzuolo e la ripone nel bagagliaio per portarla nel luogo dove il corpo è stato ritrovato. Inoltre un'altra notizia strana degli inquirenti è che Michele Buoninconti, il giorno dopo la sparizione di Elena, si reca dal medico, perché aveva un forte mal di schiena come se avesse portato un forte peso sulle spalle. A proposito delle parole inedite di Michele Buoninconti mostrate da Pomeriggio 5 in un fuori onda, il giornalista chiede al marito di fare un appello alla moglie, dicendo che dovrebbe chiederle di tornare. Lui entra in panico e invece di voler fare questo appello dichiara che: "Se mia moglie è cosciente tornerà a casa dai suoi figli". Questa non è la reazione che ci si aspetta da un marito che dichiara che la propria moglie è probabilmente scappata con un altro. Intanto i genitori di Elena Ceste non vogliono pronunciarsi su Michele e dichiarano che vogliono pensare solo ai loro nipotini.

Segui la nostra pagina Facebook!