Continuano ad essere ancora molti gli interrogativi sui casi di Loris Stival, Elena Ceste e Guerrina Piscaglia per i quali le indagini vanno avanti serrate. Veronica Panarello aveva un complice? Da chi è stata uccisa Elena Ceste? Guerrina Piscaglia è ancora viva? Sono queste le domande degli inquirenti, e dell'Italia intera, alle quali al momento non è possibile dare una risposta.

Loris Stival, news del 22/01: si cerca lo zainetto che potrebbe contenere l'arma del delitto

Gli inquirenti sono certi che Veronica Panarello abbia avuto un ruolo nella morte del figlio Loris Stival.

Tuttavia, credono che non abbia agito da sola e attendono l'allentarsi della morsa mediatica per riprendere gli interrogatori delle persone che secondo loro potrebbero essere coinvolte. Nel frattempo, si continua a cercare lo zainetto del piccolo Loris, più volte mostrato nella puntata di Chi l'ha visto? di ieri sera. Tale oggetto è ritenuto indispensabile perché potrebbe contenere l'arma del delitto.

Federica Sciarelli ha voluto, inoltre, rileggere le intercettazioni telefoniche tra Antonella Panarello, sorella di Veronica, e la madre Carmela pochi giorni dopo la morte di Loris.

Appare evidente che entrambe sapevano della fontana nei pressi della quale il corpo è stato trovato mentre, intervistata da Barbara D'Urso, la madre di Veronica ha affermato il contrario. Perché mentire?

Guerrina Piscaglia, news del 22/01: Padre Gratien ha avuto rapporti sessuali a pagamento

Si fa più complicata la situazione di Padre Gratien dopo la deposizione di una ragazza che ha confermato di aver avuto recentemente rapporti sessuali a pagamento con lui (in cambio di qualche ricarica).

Sebbene tale testimonianza non abbia a che fare con la sparizione di Guerrina Piscaglia, conferma l'immagine del sacerdote assolutamente attivo sul fronte delle relazioni sessuali. Inoltre, appare evidente che colui che è stato definito come zio Francesco non esiste o comunque non ha avuto nessun coinvolgimento con quanto accaduto a Guerrina. Ma allora la donna è ancora viva? E se sì, dove si trova?

Elena Ceste, news del 22/01: ritrovato il cane, le indagini ad un punto morto

Non sembrano andare avanti le indagini relative alla morte di Elena Ceste, quanto meno sul fronte del quadro accusatorio di Michele Buoninconti. Domani i periti nominati dalla difesa effettueranno un sopralluogo nei pressi del rio Mersa per verificare se in quel canale di scolo Elena possa essersi suicidata. Il loro obiettivo è infatti quello di chiedere l'archiviazione del caso.

Nel frattempo sono giunte notizie ufficiali sul fronte del cagnolino di Elena: Gandalf è stato ritrovato in buone condizioni in un allevamento dell'astigiano.

Segui la nostra pagina Facebook!