C'è delusione e rabbia per i numerosi fan che dalle prime ore della mattina si erano recati all'ospedale S. Eugenio di Roma, dove era stata allestita la camera ardente, per dare l'ultimo saluto al loro beniamino, Pino Daniele, morto nella notte tra domenica e lunedì [VIDEO]. Volevano portare fiori, lettere, o anche solo salutarlo per l'ultima volta, ma inaspettatamente, e per volere della famiglia, la camera ardente è stata chiusa anticipatamente. Pare che la decisione sia stata presa dai familiari per potere restare con il cantante e raccogliersi privatamente intorno a Pino Daniele per un ultimo momento. In tanti avevano percorso kilometri e atteso ore pur di poterlo salutare.

La chiusura della camera ardente era prevista per le 12:30 di oggi. Decisione, poi, annullata dai familiari. Ma i fan non si sono dati per vinti e, attraverso i social, lo ricorderanno a modo loro.

Le iniziative dei fan per le esequie "Napoli per Pino Daniele"

Le esequie si svolgeranno domani, mercoledì presso il santuario del Divino Amore, per poi essere tumulate definitivamente in Toscana. Ma i fan del grande cantautore, attraverso i social, si stanno organizzando per rendergli omaggio a loro modo. La delusione di non poter celebrare i funerali nella città di Napoli ha deluso e non poco, ma a mettere fine alla vicenda pare sia stato Nello, il fratelli di Pino Daniele, sostenendo che celebrare le esequie nella città partenopea, dove lui è come un Re, avrebbe comportato non pochi problemi anche a livello organizzativo.

I migliori video del giorno

"Napoli per Pino" è un'iniziativa nata su facebook per radunare tutti fan nel giorno dei funerali. Domani alle 11 a piazza Plebiscito, i fan si riuniranno per cantare le sue canzoni e per ricordarlo a modo loro. In tanto stanno dando la loro adesione e pare che già per stasera sia stato organizzato un flash mob. Confermato anche il lutto cittadino deciso dal primo cittadino De Magistris, era stato lo stesso sindaco ad augurarsi di poter avere le ceneri di Pino nella città che tanto lo ama.