Per quanto riguarda il caso della scomparsa di Guerrina Piscaglia, le ultime notizie riguardano ancora una volta uno degli indiziati, padre Graziano, e la sua relazione intima con una giovane donna che, però, lo scagionerebbe. Intanto della casalinga di Ca' Raffaello non si sa più nulla e si comincia a temere che possa essere accaduto qualcosa di definitivo. Sul caso di omicidio di Elena Ceste, news giungono da parte di Michele Buoninconti, indagato per omicidio volontario e occultamento di cadavere, il quale avrebbe scritto delle missive in cui dà la colpa di quanto accaduto alla famiglia della donna. Ecco, allora, le ultime notizie sul caso di scomparsa di Guerrina Piscaglia e sull'omicidio di Elena Ceste, news aggiornate all'11 febbraio.

Scomparsa Guerrina Piscaglia: padre Graziano non avrebbe avuto rapporti intimi a pagamento, ultime notizie

Il caso della scomparsa di Guerrina Piscaglia si tinge sempre di più di colori torbidi. Uno degli indagati per concorso in sequestro di persona, padre Graziano, il prete che con la sua esuberanza è riuscito a sconvolgere la piccola comunità di Ca' Raffaello, non avrebbe avuto rapporti a pagamento con la donna rumena. La notizia si era diffusa alcune settimane fa, ma le ultime notizie rivelano come ci sia stato l'incidente probatorio dinanzi al GIP Piergiorgio Ponticelli al quale ha voluto partecipare lo stesso padre Graziano sfidando così telecamere e giornalisti.

La donna ha detto di aver fatto sesso con il religioso soltanto una volta e di non averlo fatto a pagamento ma perché ne era innamorata.

I migliori video del giorno

Ha ammesso anche di aver accettato una banconota da 100 euro, ma lo ha fatto soltanto per aiutare la famiglia. La situazione è piuttosto ambigua ma è chiaro come questo evento non cambi assolutamente le carte in tavola: l'importante è capire se vi sarà il rinvio a giudizio per il prete, perché, in caso contrario, padre Graziano sarà spostato dalla Curia in una parrocchia francese, dunque lontano dall'Italia e dalle indagini.

Elena Ceste, news: Michele accusa la famiglia della donna, ultime notizie

Sul caso di Elena Ceste, news giungono soprattutto dal carcere di Asti dove si trova in regime di massima sicurezza Michele Buoninconti, l'unico accusato di omicidio e occultamento di cadavere. Il GIP Giacomo Marson ha ritenuto opportuno che l'uomo restasse in carcere, mentre si celebravano i funerali di Elena Ceste. Secondo le testimonianze, l'uomo in quei momenti si è ritirato nella cappella del carcere e avrebbe recitato versetti della Bibbia in onore della moglie morta. Intanto, le ultime notizie rivelano come siano state trovate a casa di Michele delle missive dell'uomo all'interno delle quali egli cerca di ricostruire quanto accaduto e accusa la famiglia di Elena Ceste: la loro colpa sarebbe stata quella di non aver colto il disagio psicologico in cui si trovava la donna che, in preda ad un attacco psicotico, si sarebbe suicidata.

Michele, insomma, conferma la sua versione dei fatti, quella consegnata agli inquirenti sin dai primi giorni della scomparsa.

È tutto con le ultime notizie sul caso di scomparsa di Guerrina Piscaglia e sull'omicidio di Elena Ceste, news aggiornate all'11 febbraio. Per ricevere notizie e aggiornamenti su questi e altri casi di cronaca, vi consigliamo di cliccare sul tasto "Segui" posto al di sopra del titolo dell'articolo.