Intorno al caso di scomparsa di Guerrina Piscaglia i riflettori si stanno spegnendo ma intanto risulta essere sempre più chiaro che la Curia sappia qualcosa ed è per questo che i familiari della donna scomparsa il 1 maggio da Ca' Raffaello hanno inviato una missiva a papa Francesco chiedendo che sia fatta finalmente chiarezza. Intorno al caso di Yara Gambirasio, ultime news giungono dalle strategie difensive sulla base della mancata corrispondenza tra DNA mitocondriale e DNA nucleare, una nuova richiesta di scarcerazione per Massimo Bossetti sarà depositata lunedì in Procura.

Ecco tutte le ultime news aggiornate al 7 febbraio sul caso di scomparsa di Guerrina Piscaglia e sul caso di omicidio di Yara Gambirasio.

Scomparsa Guerrina Piscaglia: la famiglia della donna scrive al Papa

Per quanto riguarda la scomparsa di Guerrina Piscaglia, le ultime news riguardano una lettera che la famiglia della donna ha deciso di inviare a papa Francesco per richiedere che si faccia chiarezza su quanto accaduto nella parrocchia di Ca' Raffaello. La lettera, inviata con il tramite dell'avvocato della famiglia, Francesca Faggiotto, chiede i motivi del silenzio assoluto da parte della Curia che non ha mai inviato neanche un messaggio di conforto alla famiglia.

Un prete, è possibile leggere nella missiva, dovrebbe temere non tanto le aule giudiziarie quanto la Giustizia Divina che tutto osserva e tutto giudica, e nessun uomo di chiesa dovrebbe mai tacere informazioni che possono aiutare a trovare una donna scomparsa. I familiari sottolineano come non si voglia assolutamente creare un mostro e che l'unico intento è quello di scoprire i misteri della scomparsa di Guerrina Piscaglia.

La decisione di scrivere al Papa è dovuta al fatto che la famiglia non riesce ad avere un contatto vero con la Curia. L'appello è stato lanciato anche all'arcivescovo di Arezzo, Riccardo Fontana, affinché spinga padre Graziano a dire tutta la verità e a chiarire i lati oscuri della vicenda.

Omicidio Yara Gambirasio: una nuova istanza di scarcerazione per Massimo Bossetti

Per quanto riguarda l'omicidio di Yara Gambirasio, ultime news giungono soprattutto dalla decisione della difesa di Massimo Bossetti di richiedere un'istanza di scarcerazione per il proprio assistito.

È un dato di fatto che quella che doveva essere la prova "regina", l'analisi del DNA, si è rivelata ben più contraddittoria di quanto si potesse immaginare: la non sovrapponibilità del DNA mitocondriale e del DNA nucleare, secondo la difesa, sarebbe sufficiente per permettere a Massimo Bossetti di tornare in libertà. L'istanza di scarcerazione non si basa, comunque, soltanto sulla prova del DNA ma anche su altri elementi: non è stato trovato, infatti, alcun pelo o capello riconducibile a Bossetti sul corpo della ragazzina, così come non è stato trovato nulla nel furgone dell'uomo che possa ricondurre il tutto all'omicidio di Yara.

È tutto con le ultime news sul caso di Yara Gambirasio e Guerrina Piscaglia. Se volete restare aggiornati su questo e altri casi di cronaca nera, il nostro suggerimento è di cliccare sul tasto "Segui" posto in alto al di sopra del titolo dell'articolo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto