Proseguono le indagini degli inquirenti con l'intento di scovare l'assassino di Loris Stival, il bambino di otto anni originario di Santa Croce Camerina brutalmente strangolato solo pochi mesi fa. Le ultime news sull'omicidio di Loris Stival aggiornate ad oggi 26-02 si concentrano in modo particolare su tre elementi che a ben vedere diventano due: a tenere banco è infatti il mistero delle fascette da elettricista, oggetto indicato dagli investigatori come l'arma del delitto ma al momento non ritenuto compatibile con i segni rinvenuti sul cadavere del piccolo Loris.

Pubblicità
Pubblicità

Un altro elemento importante potrebbe poi emergere dall'analisi dalle forbici: l'assassino strangolò Loris Stival e poi tagliò le fascette con un paio di forbici, ecco che la perizia scientifica potrebbe dimostrare chi è stato ad utilizzarle. Ma c'è dell'altro: stando al referto compilato dal medico legale che si è occupato dell'autopsia, Loris Stival non si è difeso, non ha tentato di slacciare le fascette né di allentarne la morsa. Sebbene i dubbi sulla colpevolezza di Veronica Panarello si assottiglino giorno dopo giorno, gli elementi da chiarire in questa triste vicenda di cronaca paiono ancora numerosi.

Ultime Loris Stival, news 26-02: le fascette, le forbici e l'arma del delitto, solo dubbi - Veronica Panarello continua a professarsi innocente

Come sottolineato in apertura, le ultime news sull'omicidio di Loris Stival aggiornate ad oggi 26 febbraio si concentrano in modo particolare sul mistero delle fascette da elettricista, già catalogate dagli inquirenti come l'arma del delitto: ad un primo esame questa fascette sono risultate lunghe 28 cm e larghe 4,5 mm, troppo corte insomma per poter cingere il collo di un bambino di 8 anni sino a strangolarlo. Ma c'è dell'altro: lo stesso esame ha evidenziato una sorta di zigrinatura sulla parte inferiore che avrebbe dovuto lasciare segni evidenti sul collo di Loris Stival, e invece nulla di tutto questo è stato rinvenuto. Si tratta di dubbi di non poco conto che vanno in parte a scalfire le granitiche certezze ostentate dagli inquirenti nelle ultime settimane. Certezze talmente forti da aver spinto gli stessi inquirenti ad ignorare alcune testimonianze che avrebbero potuto in qualche modo rimettere in gioco la posizione di Veronica Panarello.



Le ultime notizie sull'omicidio di Loris Stival aggiornate ad oggi 26-02 si concentrano però anche sul racconto visito offerto dalla videocamera 6 che la mattina dell'omicidio inquadrò Veronica mentre a bordo della propria auto si cimentava a svoltare verso sinistra, abbandonando così la via che l'avrebbe condotta alla scuola di Loris. Tradotto, Veronica non ha mai accompagnato il bambino a scuola come invece sostiene da tempo, sta mentendo e ci sono le prove che lo dimostrano. Paiono al momento accantonate anche le piste suggerite da alcuni testimoni che avevano parlato dei problemi finanziari degli Stival: stando sempre a quanto riferito da alcuni teste, i litigi in famiglia erano all'ordine del giorno proprio per via di queste problematiche finanziarie, ma appare francamente difficile pensare che la situazione economica degli Stival abbia avuto un peso rilevante nella vicenda della morte di Loris. Continueremo comunque a seguire tutti gli sviluppi, se desiderate rimanere aggiornati vi invitiamo a cliccare il tasto 'Segui' in alto a destra.



Leggi tutto