Prosegue senza sosta il lavoro di inquirenti e Forze dell'ordine con l'intento di assicurare alla giustizia il responsabile dell'omicidio di Loris Stival, il bambino di otto anni ritrovato senza vita lo scorso novembre nel comune di Santa Croce Camerina. Le ultime notizie sull'omicidio di Loris Stival aggiornate ad oggi 19-02 ci consegnano un quadro sempre più complesso, con l'emergere di nuovi particolari connaturati all'ormai famosa testimonianza rilasciata dal Vigile Schembari, che la mattina di quel 29 novembre era in servizio nei pressi della Scuola.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Cronaca Nera

Stando alle ultime rivelazioni, gli inquirenti avrebbero ritenuto non attendibili le sue parole per via del fatto che in tre interrogatori differenti la donna avrebbe fornito tre differenti versioni.

Se da una parte il racconto del vigile Schembari potrebbe scagionare Veronica Panarello, madre di Loris Stival e unica indagata per il delitto, dall'altra i filmati delle videocamere sconfessano la versione dei fatti fornita da entrambe: i dubbi però rimangono, perché il Vigile avrebbe dovuto dichiarare il falso? Ad ogni modo gli inquirenti non sembrano porsi questo tipo di interrogativo; le parole della donna sono state ritenute inattendibili e perciò scartate, stesso trattamento riservato alla testimonianza della Signora Portelli, che la mattina del 29 novembre, nell'orario all'interno del quale il referto medico colloca l'ora della morte, vide un auto procedere a tutta velocità lungo la strada del Vecchio Mulino.

Ultime notizie Loris Stival, news oggi 19/02: tre versioni diverse, Veronica Panarello spera ma la sua posizione si fa sempre più complicata

Le ultime notizie sull'omicidio di Loris Stival aggiornate ad oggi 19 febbraio tornano dunque a concentrarsi sulla testimonianza resa dal Vigile Schembari. Nel corso del primo interrogatorio avvenuto alla fine di novembre, la donna affermò di aver visto un auto compatibile al 90% con quella di Veronica Panarello nei pressi della Scuola con lo stesso Loris Stival intento a raggiungere l'istituto, ma nel corso dei due successivi interrogatori (avvenuti a dicembre inoltrato) la vigilessa ha cambiato versione altre due volte. E in tutto fanno tre. Quale delle tre 'ricostruzioni' va ritenuta maggiormente attendibile? Al riguardo si è espresso anche Carmelo Abbate, che dalle colonne di Panaroma sta seguendo la vicenda lungo il suo evolversi. Dal suo punto di vista c'è da capire se va ritenuta più attendibile una testimonianza resa a caldo, quando hai tutto bene in mente, o a freddo, quando è passato del tempo e potresti o aver riordinato i pensieri o al contrario fatto confusione. E mentre proseguono le indagini emergono delle novità sulla condizione economica della famiglia Stival, che stando ad alcune testimonianze (su tutte quella del giornalaio che avrebbe ricevuto una confidenza dalla stessa Veronica Panarello) sarebbe stata piena di debiti e dunque sul punto di un mini default.



Le ultime news sull'omicidio di Loris Stival aggiornate ad oggi 19-02 non possono infine non tornare ad occuparsi della pista legata all'esistenza di possibili complici di Veronica Panarello. La perizia psicologica eseguita sulla donna non ha svelato una persona fragile e insicura, tutt'altro, ecco che in effetti e in linea puramente teorica Veronica potrebbe aver agito da sola. Ma c'è sempre quell'auto grigia avvistata nella zona del vecchio Mulino a tenere viva la fiammella del dubbio. A questo punto sarà fondamentale che gli inquirenti termino di esaminare i messaggi inviati da Veronica su Facebook la mattina stessa dell'omicidio, se ci sono uno o più complici il social potrebbe svelarne l'identità. Seguiremo i prossimi sviluppi, se desiderate rimanere aggiornati vi invitiamo a cliccare il tasto 'Segui' in alto a destra.