Proseguono senza sosta le indagini degli investigatori con l'intento di fare luce sul delitto di Elena Ceste, la donna e mamma di Costigliole d'Asti ritrovata senza vita a circa 800 metri dalla propria abitazione. Le ultime notizie sull'omicidio di Elena Ceste non possono che procedere su un doppio binario: da una parte la sentenza del Tribunale del Riesame di Torino, che ha confermato lo stato di detenzione per il marito di lei - Michele Buoninconti - senza però riconoscere l'aggravante della premeditazione, dall'altra il racconto choc della giornalista del settimanale Giallo, che ha deciso di raccontare tutto in merito ad un incontro avuto in casa del Buoninconti prima che venisse iscritto nel registro degli indagati.

Più le indagini vanno avanti e meglio emerge la personalità di Michele Buoninconti, uomo quanto meno 'particolare' che era solito circuire e corteggiare altre donne nonostante in quegli stessi istanti gli inquirenti si stessero dando da fare per ritrovare la moglie scomparsa. Un disinteresse questo figlio del fatto che Michele Buoninconti sapeva già cosa avrebbero trovato?

Ultime notizie Elena Ceste: le avances di Michele e l'incontro in casa, il racconto choc della giornalista del settimanale Giallo

Come accennato in apertura, le ultime notizie sull'omicidio di Elena Ceste si concentrano in modo particolare sul racconto choc della giornalista del settimanale Giallo divenuta 'famosa' per essere stata oggetto delle avances di Michele Buoninconti, attualmente in galera con l'accusa di omicidio e occultamento di cadavere. Dopo aver svelato che Michele le inviava sms da parecchio tempo tentando degli approcci più o meno diretti, la giornalista afferma di aver accettato un invito in casa del Buoninconti: la donna avrebbe pranzato con l'intera famiglia riunita per il compleanno di uno dei figli di lui, ma alcuni particolari paiono parecchio inquietanti. Su tutte la battuta fatta a tavola da Michele: 'Di che segno zodiacale sei?' - 'Io scorpione' - 'Avete sentito bambini? Proprio come la mamma!'. Al termine del pranzo l'uomo avrebbe poi chiesto alla donna di aiutarlo a lavare i piatti e a rassettare la casa, il tutto dopo averla costantemente messa in imbarazzo durante lo stesso pranzo familiare. Un ultimo particolare ha infine colpito l'attenzione della reporter: 'Ho visitato tutte le stanze della casa e non c'era neanche una foto di Elena'.



Le ultime notizie sul caso di Elena Ceste
si concentrano però anche sulle dichiarazioni rilasciate dagli avvocati di Michele Buoninconti, Alberto Masoero e Chiara Girola, che hanno commentato con soddisfazione la sentenza del Tribunale del Riesame di Torino che ha confermato lo stato di detenzione del proprio assistito escludendo però l'aggravante della premeditazione. 'La sua posizione adesso si alleggerisce - hanno dichiarato i due legali così come riportato dall'Agenzia ANSA - aspettiamo comunque di leggere le motivazioni della sentenza'. Che dire, la personalità del Buoninconti emerge con sempre maggiore nitidezza, con un quadro complessivo che di certo non ne fa un uomo esemplare. Dal punto di vista processuale però, la strada che conduce alla verità appare ancora lunga da percorrere: seguiremo tutti gli sviluppi, se desiderate rimanere aggiornati vi invitiamo a cliccare il tasto 'Segui' in alto a destra.



Segui la nostra pagina Facebook!