Si apre il processo per l'omicidio di Yara Gambirasio e le ultime news rivelano come l'indagato Massimo Bossetti abbia deciso di essere presente alla prima udienza nella quale si deciderà per il rinvio a giudizio. Il processo si annuncia molto complesso e soprattutto si teme l'assedio mediatico che vi potrebbe essere: a quanto pare il Tribunale ha studiato una serie di misure di sicurezza affinché l'indagato non venga assalito dalle telecamere. È stato, infatti, predisposto un percorso alternativo e, molto probabilmente, i giornalisti non potranno entrare all'interno dell'aula dove si terrà l'udienza. L'indagato, infatti, entrerà in tribunale attraverso un passaggio sotterraneo e così si eviterà il confronto con la folla.

Tutte le news ci arrivano attraverso Pomeriggio 5.

L'alibi di Bossetti e le ultime news sul caso di Yara Gambirasio

Massimo Bossetti, carpentiere di Mapello, è in carcere oramai da 10 mesi con l'accusa di omicidio pluriaggravato e di calunnia nei confronti di un suo collega di lavoro. La strategia difensiva si giocherà tutto sul carattere puramente indiziario delle prove raccolte, anche se, dopo alcune intercettazioni della moglie, le ultime news sul caso di Yara Gambirasio rivelano come l'uomo potrebbe aver perso il suo alibi, già considerato piuttosto "traballante" da parte degli inquirenti: Marita Comi, infatti, in una conversazione con il marito, gli diceva che lei non sapeva assolutamente dove lui fosse stato quella sera, perché era un periodo in cui avevano litigato e non si parlavano più.

I migliori video del giorno

Il dato è stato confermato anche dai tabulati telefonici: dal 21 al 28 ottobre 2010 Bossetti e la moglie non si sono scambiati né telefonate né messaggi. La posizione dell'indagato, a causa anche dell'insieme di prove raccolte, risulta essere molto difficile ed è probabile che vi sia rinvio a giudizio.

La difesa cerca altre piste, lo strano caso del cellulare di Yara Gambirasio, ultime news al 26-04

La strategia difensiva di Bossetti si gioca su due elementi: da un lato dimostrare come tutte le prove raccolte siano meno chiare di quanto si pretenda, dalle immagini delle telecamere alla famosa prova del DNA intorno alla quale vi sono state molte polemiche e contrasti; dall'altro cercare piste alternative per fare chiarezza sull'accaduto. E così le ultime news sul caso di Yara Gambirasio si sono incentrate sul cellulare della ragazza, dal quale risulta la presenza di 79 numeri segreti protetti da un PIN. Gli inquirenti hanno già contattato la maggior parte delle persone a cui si riferiscono i numeri e non è uscito fuori nulla, tranne che le persone non conoscevano (o hanno dichiarato di non conoscere) la ragazza.

La soluzione di questo piccolo mistero nel mistero potrebbe essere più semplice di quanto si possa ritenere: il cellulare di Yara non era nuovo e i numeri potrebbero appartenere a qualcun altro.

È tutto con le ultime news sula caso di Yara Gambirasio. Per ricevere aggiornamenti sui maggiori casi di cronaca nera, cliccate sul pulsante "Segui" posto in alto sopra il titolo dell'articolo.