Le ultime news sul caso di Loris Stival e di Elena Ceste parlano di quali potrebbero essere le strategie difensive dei legali difensori di Michele Buoninconti e di Veronica Panarello. Fondamentale è comprendere qual è la situazione degli indagati: il processo per Michele inizierà il 1 luglio e l'uomo è accusato di omicidio volontario e occultamento di cadavere; Veronica si trova sotto le medesime accuse e la Procura di Ragusa ha avuto il terzo via libera per proseguire nelle indagini. La notizia che riguarda entrambi i casi è che si potrebbe richiedere il rito abbreviato, il quale potrebbe portare ad uno "sconto" di pena.

Elena Ceste, ultime news 2 giugno: rito abbreviato per Michele

Chiara Girola e Massimo Tortoroglio, legali difensori di Michele Buoninconti, hanno notificato richiesta ufficiale di rito abbreviato per il proprio assistito presso l'ufficio del GIP di Asti.

Le ultime news sul caso di Elena Ceste raccontano come la scelta sia stata dettata soprattutto dalla necessità di evitare l'eccessiva esposizione mediatica che Michele sta subendo e le eventuali ricadute sui quattro figli. Gli avvocati difensori assicurano che il proprio assistito continua a dichiararsi innocente e che la verità verrà a galla sicuramente. Secondo il sistema penale italiano, la richiesta di rito abbreviato prevede uno sconto di un terzo della pena qualora essa venga comminata; Morena Deidda, amica di Elena Ceste, non ci sta e ritiene assurdo che esista questa procedura: la sua idea è di organizzare per il 22 giugno una manifestazione a Roma, dinanzi al Ministero di Grazia e Giustizia, per chiedere la cancellazione della procedura di "rito abbreviato" per i casi di omicidio.

I migliori video del giorno

Loris Stival, ultime news 2 giugno: Veronica e il rito abbreviato

Il Giornale di Sicilia, quotidiano che segue da vicino le indagini sul caso di Loris Stival, ritiene che, anche per Veronica Panarello, si stia andando vero il rito abbreviato. In questo caso, non c'è ancora l'ufficializzazione, ma, secondo il quotidiano, sarebbe prossima. Le ultime news sul caso di Loris Stival raccontano come la Procura di Ragusa stia procedendo senza particolari intoppi nelle indagini che vedono indagata di omicidio volontario la madre del bambino: anche la Corte di Cassazione, presieduta da Arturo Cortese, infatti, ha bocciato la richiesta che l'ordinanza del Riesame venisse annullata. Gli elementi fondamentali dell'accusa sono sempre gli stessi: le dichiarazioni di Veronica che insisterebbe nel raccontare di aver accompagnato a scuola il bambino (le immagini delle telecamere non l'avrebbero ripresa nei pressi della scuola) e le fascette consegnate alla maestra che sarebbero compatibili con l'arma utilizzata per strangolare il piccolo Loris Stival.

È tutto con le ultime news al 2 giugno sui casi di Elena Ceste e Loris Stival. Per ricevere aggiornamenti sui principali casi di cronaca nera, il nostro suggerimento è di cliccare sul tasto "Segui" in alto sopra il titolo dell'articolo.