Allunaggio46 anni dopo: l’epocale missione di Apollo 11 tiene costantemente banco sui mass media oltre che sui social network. Per quanto storica e datata, l’impresa dell’equipaggio NASA sulla Luna accende ancora passioni, suggestioni e dibattiti. Pochi giorni or sono, in occasione dell’anniversario numero 46, si è svolto un singolare dibattito a distanza tra l’astronauta Buzz Aldrin e una schiera di fautori della ‘Teoria del complotto’, o perlomeno coloro che avanzano dubbi sulla versione ufficiale della missione e dell’allunaggio.‘Campo di battaglia’ dialettico si è rivelato Twitter, social network dove l’ottantacinquenne ed arzillo ex astronauta è particolarmente loquace ed attivo.

Buzz Aldrin, a differenza della NASA e di molti suoi ex colleghi, ha replicato a diverse obiezioni degli scettici; il cosmonautaha raccolto anche il manifesto sostegno del professor Brian Cox. Un duello a colpi di ‘Tweet’ che ripropone di stretta attualità le polemiche inerenti la Missione Apollo 11 del 1969.

Buzz Aldrin probabilmente, seppur non direttamente, si è ricollegato in una risposta anche alle recenti esternazioni di provenienza moscovita, pur non citando direttamente le dichiarazioni rilasciate da Vladimir Markin. Quest'ultimo è un funzionario russo di primo piano,portavoce del comitato investigativo del governo della Federazione Russa.

Apollo 11, le ombre russe sulla Luna 'americana'

Con una mossa di stampo puramente politico, Vladimir Markin sulle pagine del quotidiano ‘Izvestija’ aveva chiesto l’istituzione di una commissione di indagine internazionale, al fine di fare luce su alcuni aspetti dell’esplorazione spaziale americana di quegli anni.

Non solo, l’esponente governativo di Mosca si era chiesto se fossero ancora reperibili alcuni campioni di roccia e suolo lunare, repertiche furono trasportati sulla Terra dagli astronauti della NASA. La National Aeronautics Space Administration non ha risposto ufficialmente alle insinuazioni di Markin.

Opportunità politiche hanno fatto propendere l’agenzia spaziale americana per il silenzio, visti anche i rapporti attualmente tesi tra Washington e Mosca.

Luna e le teorie del complotto: anche UFO ed Alieni

Tra i fautori dell’ipotesi extraterrestre ma anche tra gli appassionati del fenomeno UFO, negli anni si sono sviluppate diverse teorie riguardo le missioni Apollo e l’esplorazione spaziale durante la guerra fredda. Alcune valutazioni sono apparse decisamente in antitesi con altre, numerosi video di presunte rivelazioni shock si sono rivelati fake o comunque poco attendibili. Non mancano dubbi supportati da alcuni singoli dettagli e foto che si sono rivelate suggestive. In taluni casi le ipotesi sono apparse paradossali, in altre eccessivamente fantasiose.

L’unica certezza, al netto della versione ufficiale della missione Apollo 11, è che la Luna ha mantenuto intatto il suo fascino.

Segui la pagina Scienza
Segui
Segui la pagina UFO
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!