L'ultima udienza del processo a carico di Michele Buoninconti per l'omicidio e l'occultamento di cadavere di Elena Ceste ha avuto al centro la perizia informatica che avrebbe dovuto chiarire gli spostamenti in auto che l'uomo avrebbe compiuto la mattina dell'omicidio della casalinga di Costigliole d'Asti. Le ultime notizie sul caso di Yara Gambirasio, invece, riguardano le condizioni di salute di Massimo Bossetti, l'uomo indagato per l'omicidio della ragazza, e segnalano come i giudici della Corte d'Assise di Bergamo abbiano rigettato la richiesta dei legali difensori, Claudio Salvagni e Paolo Camporini, per la scarcerazione del proprio assistito e lo spostamento in una comunità.

Le strategie difensive, nei due casi, sono assolutamente differenti: per Elena Ceste, le ultime notizie riguardano la relazione geologica che incastrerebbe Michele Buoninconti e contro la quale si sta lavorando soprattutto dal punto di vista criminologico (con le perizie di Ursula Franco); per Yara Gambirasio, il tentativo di difesa si gioca sulle condizioni di salute dell'indagato Massimo Bossetti.

Michele e il processo: ultime news 1/8 su Elena Ceste

Sul noto settimanale Giallo sono state pubblicate le dichiarazioni del consulente informatico della procura di Asti che sta lavorando alle indagini sul caso di Elena Ceste. Le ultime news riportate dalla rivista rivelano come il giudice si sia detto soddisfatto della ricostruzione degli spostamenti che Michele Buoninconti avrebbe effettuato il giorno della scomparsa della donna: sembra essere stata, infatti, confermata la presenza dell'uomo alle ore 9 del 24 gennaio 2014 proprio nel luogo dove, poi, nell'ottobre sarebbe stato ritrovato il cadavere.

I migliori video del giorno

Il settimanale, come nel suo astile, ha anche insistito sul cambio di look dell'indagato: capelli più lunghi, fisico più asciutto e una certa eleganza nell'abbigliamento. La difesa gioca tutta sulla relazione psichiatrica nei confronti di Elena Ceste: il processo sembra essere ancora aperto, anche se le prove a carico del marito sembrano essere sempre più concrete.

Bossetti e i malesseri: ultime notizie 1/8 sul caso di Yara Gambirasio

La difesa di Massimo Bossetti, invece, sta cercando di lavorare a partire dalle presunte condizioni di salute del proprio assistito: le ultime notizie sul caso di Yara Gambirasio avevano rivelato come l'uomo avesse provato il suicidio in cella e fosse in gravi difficoltà psichiche. A quanto pare, però, i giudici della Corte d'Assise di Bergamo non hanno ritenuto vere le voci (che sono state smentite da più parti) e non hanno concesso la scarcerazione a Massimo Bossetti. Le motivazioni sono di varia natura: in primo luogo, l'uomo avrebbe messo due chili di peso, segno che non vi è alcun deperimento; in secondo luogo, lo psicologo e lo psichiatra del carcere escludono qualsiasi possibilità che l'uomo possa presentare comportamenti autolesionisti; infine, data la tipologia del processo, l'incolumità di Massimo Bossetti sarebbe garantita maggiormente in carcere che non in comunità o, addirittura, agli arresti domiciliari.

È tutto con le ultime notizie sui casi di Yara Gambirasio e Elena Ceste. Per aggiornamenti sui casi di Cronaca Nera, cliccate su "Segui" in alto poco sopra il titolo dell'articolo.