Non è stata ancora trovata la soluzione del caso di Guerrina Piscaglia, la casalinga cinquantenne scomparsa lo scorso 1 maggio. Di lei non c'è più nessuna ttraccia: secondo la Procura di Arezzo, la donna sarebbe stata uccisa da Padre Gratien Alabi, religioso congolese con il quale Guerrina avrebbe avuto anche una relazione intima. Sul cellulare dell'ex parroco di Cà Raffaello, infatti, sono stati trovati dei messaggi inviatogli dalla donna, tra i quali anche uno nel quale Guerrina dice di essere incinta di lui. Ma Padre Gratien ha sempre ribadito di non avere mai fatto del male alla casalinfa di Cà Raffaello, come ha confermato anche nell'interrogatorio del 26 agosto scorso, nel quale ha fatto delle dichiazioni che però sono state prontamente smentite dal cognato di Guerrina Piscaglia.

Ecco tutti i dettagli delle ultime indiscrezioni su questo complicato caso. 

Guerrina Piscaglia, vacilla sempre di più la versione di Padre Gratien

Nell'ultimo interrogatorio del 26 agosto, Padre Gratien ha affermato che Guerrina Piscaglia avrebbe informato i suoi familiari del suo malesseree soprattutto della sua decisione di allontanarsi da Cà Raffaello. Le affermazioni di Padre Gratien, tuttavia, sono state clamorosamente smentite dal cognato della donna, Gabriele, il fratello di Mirco Alessandrini: "Gratien sta mentendo per costruirsi un alibi credibile", ha detto al "Corriere di Arezzo", il quotidiano che sta seguendo passo per passo gli sviluppi delle indagini su questo delicatissimo caso. Inoltre, il cognato della donna ha smentito anche un'altra affermazione di Gratien in sede di interrogatorio: "Gratien ha detto che lo incontrai in parrocchia quattro giorni prima che Guerrina sparisse, ma tutto ciò è falso", ha affermato Gabriele.

I migliori video del giorno

Dunque, il caso della casalinga scomparsa si complica sempre di più, anche alla luce delle ultime dichiarazioni che Padre Gratien ha rilasciato a "Quarto Grado": il religioso congolese ha infatti rivelato di essere impotente, quindi sarebbe esclusa l'ipotesi che abbia avuto rapporti sessuali con la donna, come invece ha ritiene la Procura di Arezzo. Si attendono ulteriori sviluppi nelle indagini.