E, suo malgrado, Il Forteto torna a far parlare di sé. Questa volta non per abusi sui minori ma per un batterio. La Coop ha infatti ritirato dagli scaffali il prodotto gastronomico "Girellone farcito" con olive, della marca, appunto, del Forteto. Nel prodotto potrebbe essere presente un temibile batterio: la "Listeria Monocytogenes" che è resistente anche alle basse temperature del frigorifero, diventando un potenziale contaminante anche per gli altri alimenti che vi sono conservati. La "Listeria Monocytogenes" può provocare la "Listeriosi" una malattia che nei neonati potrebbe rivelarsi anche mortale. Per gli adulti, invece, i sintomi sono quelli di un'influenza, ma esso può provocare anche la setticemia, la meningite purulenza e l'aborto nelle donne in gravidanza.

Il lotto interessato è il numero 40115 con scadenza il 14 ottobre 2015 ed è stato venduto nelle regioni: Lazio, Toscana, Umbria e Campania. Nel caso in cui qualcuno dovesse avere in casa il prodotto deve riportarlo nel supermercato dove l'ha acquistato. Per ogni ulteriore informazione è possibile chiamare il numero telefonico: 055 5370574.

Va comunque sottolineato che la Cooperativa Il Forteto è stata immediata nell'informare i consumatori del prodotto incriminato, attraverso il suo sito internet e con altri canali, del resto l'informazione tempestiva e su larga scala, in questi casi, è fondamentale. Ma cosa è la Listeriosi? E' una intossicazione- infezione che deriva dall'assunzione di cibi crudi o poco cotti o di prodotti caseari che sono stati preparati con latte non pastorizzato.

I migliori video del giorno

Il batterio Listeria si trova nell'acqua e nella terra e può contaminare le  verdure, pertanto gli animali che le mangiano possono infettarsi, anche senza mostrare sintomi apparenti. La Listeria, come la maggior parte dei batteri, diventa innocua attraverso la cottura e la pastorizzazione. Per seguire ulteriori aggiornamenti sulla vicenda vi consigliamo di cliccare il tasto 'Segui' in alto a destra vicino al titolo dell'articolo.