Annuncio
Annuncio

Ad Hannover lo stadio in cui si sarebbe disputata l'amichevole tra tedeschi ed olandesi è stato evacuato per un allarme bomba. Il fischio d'inizio era previsto per le 20:45. La nazionale tedesca è stata portata in un luogo sicuro, subito dopo l'allenamento antecedente l'amichevole: l'autobus dei calciatori sarebbe stato dirottato dalla polizia in un posto lontano dallo stadio. Oltre alla squadra, anche la Cancelliera Merkel con la sua scorta è stata allontanata dal campo. 

Dopo pochi minuti dall'allarme è stata verificata la veridicità del fatto e il capo della polizia ha affermato che c'era l'intenzione di far esplodere una bomba; l'allarme sarebbe scattato dal ritrovamento di un pacco sospetto, molto probabilmente di una valigia.

Evacuato lo stadio, la Merkel e nazionale tedesca messe in sicurezza

Non è il primo caso in cui viene annullata una partita di calcio, negli ultimi giorni, a seguito dell'attentato di Parigi.

Advertisement

Infatti dal tragico evento è stato elevato lo stato di allerta e per motivi di sicurezza ieri è stata annullata anche la gara tra la nazionale belga e quella spagnola, a causa della presenza di persone molto sospette davanti allo stadio.

Tra gli spalti dello stadio tedesco c'era anche la Cancelliera, che subito dopo l'annuncio dello sgombero totale dello stadio, è stata scortata ed allontanata. La polizia ha nel frattempo dichiarato che si tratta di minacce concrete alla pubblica sicurezza, minacce per le quali, è stata cancellato lo scontro amichevole di stasera. 

Sui social networks viene postato del materiale, video e foto, che mostrano l'arrivo della polizia ad Hannover e trapela il forte stato di terrore che sta vivendo da qualche giorno l'intera europa.

Non solo calcio

L'allarme non tocca solo il gioco del calcio: sembrerebbe infatti, che sia stato evacuato anche il palazzetto del ghiaccio della città, dove stasera si sarebbe dovuto tenere un concerto.

Advertisement
I migliori video del giorno

 La bomba sarebbe stata rinvenuta dalla polizia tedesca all'interno di un'ambulanza, nei pressi del grande stadio.