Mosca – Dopo la strage di Parigi che ha sconvolto tutto il mondo, il Presidente della Repubblica Francese Hollande ha iniziato a sondare il terreno delle coalizioni internazionali. Dopo aver incontrato Barack Obama e Matteo Renzi, e dopo aver chiesto l’aiuto dell’Unione Europea, ecco che siamo arrivati alla volta dell’incontro con il Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin. Ecco qualche indiscrezione relativa all’incontro avvenuto fra i due potenti.

“Mon cher Vladimir”

Il presidente Hollande ha deciso di utilizzare un incipit piuttosto affettuoso verso il Presidente Vladimir Putin esordendo con queste parole: “Mon cher Vladimir” (Mio caro Vladimir).

Pubblicità

Come ha risposto il Presidente della Federazione Russa? Putin ha detto: “Gli attacchi terroristici ci impongono di unirci nella lotta”. Vladimir Putin, dunque, dichiara espressamente la propria volontà di essere il più vicino possibile a Parigi. La Francia dopo gli attacchi simultanei e coordinati perpetrati dai jihadisti dell’Isis contro la capitale francese, trae sollievo dal vedere la disponibilità di alcuni leader della politica mondiale.

Hollande a Putin: "Sconfiggere l'Isis"

Il leader russo ha poi espresso la propria vicinanza al popolo francese dicendo con molta solidarietà che la Russia soffre con la Francia per le perdite subite.

In seguito è poi intrvenuto il Presidente francese Hollande il quale ha ribadito l’importanza di combattere lo Stato Islamico con la forza, reprimendolo fino alla sua estinzione. Hollande ha poi espresso la propria determinazione nel combattere l’Isis pronunciando, nel suo discorso, le seguenti parole: “Sono a Mosca con voi per vedere come possiamo agire insieme e coordinarci in modo da poter colpire questo gruppo terroristico, ma anche per raggiungere una soluzione politica per la pace".

Prosegue dunque la politica di coalizione iniziata dal Presidente Hollande subito dopo gli attacchi terroristici alla capitale.

Pubblicità

Intanto prosegue la caccia ad Abdeslam Salah, ricercato per essere uno dei protagonisti della "strage di Parigi". Per continuare a rimanere aggiornato clicca sul tasto "Segui" posto in alto all'articolo, accanto al nome dell'autore.