Agghiacciante il ritrovamento eseguito nelle prime ore della mattina dell'11 dicembre nelle campagne del reggino in cui è stato rinvenuto il corpo di un uomo freddato a colpi di fucile. Si tratta di una vicenda aperta dallo scorso maggio in cui lo stesso individuo è stato protagonista già di un agguato che lo ha visto però uscirne solo con alcune ferite lievi. Stavolta i killer non gli hanno lasciato scampo e ora gli uomini delle forze dell'ordine indagano sul movente dell'accaduto.

Ucciso a colpi di fucile nelle campagne

Dalle prime informazioni diffuse, la vittima dell'agguato sarebbe Vincenzo Ieraci, 58enne, operaio della forestale residente nella provincia di Reggio Calabria. I familiari dell'uomo non avrebbero avuto più notizie dalla mattinata di ieri dopo che, secondo le prime ipotesi, si era inoltrato nei propri terreni dove all'alba di oggi è stato eseguito il ritrovamento.

Sul luogo oltre al corpo dell'uomo sono stati ritrovati dei bossoli di proiettili calibro 12 che lasciano pensare l'agguato sia avvenuto a colpi di fucile.

Il primo agguato

Per la famiglia dell'uomo si tratta di una notizia improvvisa ma nonostante ciò ricordiamo che era stato vittima lo scorso maggio di un agguato nella zona Guardavalle, in provincia di Catanzaro. durante il primo agguato i killer non riuscirono a uccidere Ieraci che viaggiava a bordo di un fuoristrada un pick-up Toyota con la moglie, Maria Procopio, 56enne, e il figlio, Antonio Ieraci, 21enne, ma solo a ferire lievemente sia lui che la sua coniuge. In quel primo agguato la donna venne colpita alla mano mentre Ieraci riuscì a salvarsi dopo essere stato raggiunto da due colpi di arma da fuoco: uno al braccio e uno al torace.

I migliori video del giorno

Sul posto sono intervenuti immediatamente i Carabinieri e il medico legale per effettuare le rilevazioni del caso. Le forze dell'ordine hanno avviato immediatamente le indagini che potrebbero ricollegarsi all'agguato scampato dello scorso maggio anche se in riferimento al primo episodio le forze dell'ordine avevano escluso delle implicazioni con la criminalità organizzata. Nuovi dettagli sull'omicidio emergeranno a breve. In attesa vi invitiamo a cliccare sul tasto Segui in alto.