Dal mondo dello spettacolo italiano nei giorni scorsi è arrivata una rivelazione molto interessante per tutti gli appassionati di ufologia. Anche la Show girl italiana Alessia Marcuzzi sarebbe stata testimone in età infantile dell'avvistamento di un oggetto volante non identificato. Lo confessa la stessa conduttrice televisiva durante una lunga intervista rilasciata al 'Fatto Quotidiano', dove la Marcuzzi afferma di aver visto un UFO all'età di 4 anni. Si trovava in spiaggia con la bisnonna quando vide un disco volante dalla finestra della propria abitazione. L'avvistamento sarebbe avvenuto nella zona tra Anzio e Nettuno a metà degli anni '70.

In effetti in quel periodo e in quella località le cronache dell'epoca riportano numerosi avvistamenti di oggetti volanti non identificati. Dunque il racconto della Marcuzzi avrebbe un fondamento. 

Anche la Marcuzzi tra coloro che hanno visto gli Ufo

Di questo presunto avvistamento nella famiglia della Marcuzzi se ne è parlato a lungo, tanto che ormai l'aneddoto è diventato una vera e propria gag tra i familiari. Anche tra gli amici della presentatrice spesso il fatto è argomento di prese in giro per la bella Alessia. Lei comunque si dice certa di quello che ha visto, nonostante avesse appena 4 anni. Del resto sono in tanti in Italia e nel mondo a dire di aver visto gli Ufo in cielo. Il numero degli appassionati di ufologia cresce di anno in anno grazie ai numerosi avvistamenti che un po' in tutto il mondo si verificano spesso e volentieri.

I migliori video del giorno

Un fenomeno ancora più evidente grazie all'ausilio della tecnologia

Il fenomeno è diventato ancora più evidente grazie all'ausilio della tecnologia, che permette ormai un po' a tutti di immortalare qualsiasi strano 'evento' si possa verificare in cielo grazie al proprio smartphone o tablet. Secondo gli esperti, dunque, nei prossimi anni questo tipo di segnalazione sarà sempre più frequente in Italia e nel mondo, come del resto dimostrano le cronache recenti, che riportano numerosi episodi accaduti in giro per il pianeta negli ultimi giorni. Tanto che questo spinge alcuni ufologi ad ipotizzare che il 2016 possa essere l'anno giusto per qualche importante rivelazione.