Brasilia - La battaglia al virus zika continua. Il governo brasilianosta progettando di combattere il virus Zika con una tecnologia che sterilizza, attraverso l'esposizione ai raggi gamma, milioni di zanzare maschio della specie Aedes Aegypti, principalevettore anche della dengue, della febbre gialla e del viruschikungunya, e fermare così la diffusione del virus collegato a migliaia di difetti alla nascita.La proposta viene dall'agenzia delle Nazioni Unite che coordina l'energia nucleare, (AIEA), sta venendo discussa in unariunione nella capitale brasilianain questi giorni.

Sterilizzare le zanzare coi raggi gamma - come funziona?

Chiamato 'irradiatore", il dispositivo è già stato utilizzato per il controllo dei moscerini della frutta, sull'isola portoghese di Madeira. L'Agenzia internazionale dell'energia atomica ha detto Lunedi che pagherà per spedire il dispositivo a Juazeiro, nello stato nord-orientale di Bahia, non appena il governo brasiliano rilasci una licenza di importazione.

Secondo alcune note della BBC Brasil, Aldo Malavasi vice direttore brasiliano dell'agenzia delle Nazioni Unite, AIEA, e capo del Dipartimento di Scienze e Applicazioni Nucleari, si aspetta di vedere i primi risultati utili entro un anno dall'adozione di questa nuova tecnologia. Milioni dizanzare maschio della specie Aedes Aegypti saranno esposti a radiazioni ionizzanti di raggi gamma e rilasciati in natura.

Queste radiazioni danneggiano il materiale genetico contenuto nel seme degli insetti causando infertilità, senza però nuocere alla salute dell'insetto. Jorge Hendrichs, capo del dipartimento sul controllo dei parassiti dell'AIEA afferma: "Le radiazioni gamma non alterano il comportamento degli insetti, attacca solamente i genomi dello sperma dell'insetto che viene fragmentato.

Al momento della fecondazione delle uova, l'embrione non riesce a svilupparsi e le uova non si schiudono".

"È un metodo di controllo delle nascite, l'equivalente della pianificazione familiare per gli esseri umani", ha detto Kostas Bourtzis, biologo molecolare dellaboratorio di controllo dei parassiti dell'AIEA.

Il Brasile sta correndo ai ripari e sta cercando di sradicare una volta per tuttele zanzare Aedes Aegypti dal suo territorio che nel corso degli anni hanno causato un'epidemia di dengue e più recentemente innescato un focolaio di zika, virus recentemente associato ad un aumento preoccupante dei casi di bambini nati con difetti gravi alla nascita.Il paese sud americano ospiterà ad agosto le olimpiadi di Rio 2016 equestanuova epidemia minaccia dispaventare atleti, visitatori e turisti, trasofrmando l'evento sportivo nel più grande fallimento dei giochi olimpici dell'era moderna.

Segui la nostra pagina Facebook!