Per alcuni è una leggenda metropolitana, per molti allevatori del Sud America, un problema costante con il quale fare i conti.  Nel dicembre del 1994, Puerto Rico fu teatro di ripetuti avvistamenti UFO, accompagnati anche dalla presenza, come giurano vari testimoni, di una strana creatura responsabile dell'uccisione di molti animali. La cosa più strana e per certi versi spaventosa, è che dopo aver ucciso la sua preda, questo misterioso animale ne estraeva il sangue e i fluidi corporei (da qui deriva il nome Chupacabras, che in italiano significa letteralmente "succhia capre").

Pubblicità
Pubblicità

Anche se, per le autorità, questi attacchi avvenuti nell'isola erano da attribuire a cani, babbuini ed altri tipi di animali, tutti i corpi ritrovati presentavano piccoli buchi circolari, disposti in maniera triangolare, che penetravano profondamente nella testa delle vittime, intaccando il cervello. Dopo gli avvenimenti di Puerto Rico, ci furono numerosi avvistamenti in tutto il Sud America.

Il Chupacabras ritrovato in Ucraina

Il corpo della strana creatura è stato ritrovato da una coppia nei pressi della città di Kolomyja, e non somigliava a nessun animale conosciuto.

Pubblicità

Il cadavere presentava tre file di denti, 4 zampe, una coda molto lunga e occhi ovali. Per i testimoni, sembrava proprio il cadavere del chupacabras. "Mi ha sorpreso il numero di denti. Non si tratta chiaramente di un gatto, i denti dei gatti sono molto differenti. Aveva tre o quattro file di denti nella sua bocca. La creatura aveva un aspetto orribile e la prima cosa che abbiamo pensato è che si trattasse del chupacabras", hanno raccontato al canale ucraino TSN.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Scienza

L'analisi del corpo

Mykhailo Luschak, esperto nello studio di animali selvaggi, ha affermato che il cadavere non è riconducibile a nessun animale conosciuto e che in più, le sue caratteristiche dentali sono molto poco comuni. Il caso è stato anche esaminato dal biologo Ivano-Frankivsk, dell'Università Tecnica Nazionale, che non essendo riuscito ad identificare l'animale, ha espressamente richiesto una prova del DNA. Gli abitanti della zona assicurano che molte sono stati gli avvistamenti di una creatura simile, tanto da pensare che possa trattarsi di un animale mutante, risultato di esperimenti dei russi con armi chimiche e biologiche.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto