Secondo quanto riportato dal sito dell'agenzia d'informazione "ANSA", ad Aosta sono state concluse delle indagini su alcuni episodi di violenza relativi a tre individui legati al movimento di estrema destra "Casa Pound", i quali sono accusati di aver preso parte a delle risse avvenute tra il 30 e il 31 gennaio 2016 durante la Fiera di Sant'Orso.

Secondo quanto affermato dagli inquirenti e riportato nell'articolo dell'ANSA "Per gli inquirenti, con almeno altri tre coetanei non identificati, dopo qualche bicchiere di troppo hanno picchiato un ragazzo", e ancora "e poi, anche con un cavalletto in uso agli espositori, tre amici venuti in suo soccorso". 

Inoltre, sono state concluse delle indagini anche su un altro caso di pestaggio avvenuto lo stesso giorno e avente come protagonisti altri militanti di Casa Pound.

Pubblicità
Pubblicità

La risposta di Casa Pound all'indagine

Secondo quanto riporta un altro articolo dell'ANSA ripreso sul sito ufficiale della regione autonoma della Valle D'Aosta, Casa Pound ha smentito la "politicità" dei fatti avvenuti tra il 30 e il 31 gennaio.

Uno dei referenti del movimento, Andrea Ladu, ha sostenuto che personalmente non gli risultano quegli episodi e che "La festa tra il 30 e il 31 gennaio, la 'veillà', è poco sobria e possono accadere delle risse.

Pubblicità

Avranno dato un'etichetta politica anche a quella".

Inoltre, Ladu ha aggiunto che "Siamo invece in causa per l'aggressione subita nell'autunno scorso da un gruppo di marocchini, che però sono irreperibili".

Il sindaco di Aosta contro la Lega per la vicinanza a Casa Pound

Il sindaco di Aosta, Fulvio Centoz, ha commentato la vicenda sostenendo che si tratta di fatti "decisamente molto gravi". Inoltre, Centoz ha sostenuto che "Ancor più grave è il fatto che ci siano forze come la Lega Nord che in qualche modo si appoggiano a questi estremisti, minimizzando comportamenti che vanno sanzionati in maniera precisa e puntuale".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Lega Nord

In tal modo, il sindaco d Aosta ha voluto denunciare la sempre più forte ascesa dell'estrema destra (Casa Pound in particolare) che da diverso tempo sta interessando il Nord Italia e i rapporti che la Lega Nord intrattiene con essi.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto