Pubblicità
Pubblicità

Arriva una nuova richiesta da parte di Veronica Panarello, accusata dell'omicidio del figlio Loris Stival e detenuta in carcere: vuole incontrare Andrea Stival per vedere se questi ha il coraggio di guardarla negli occhi mentre nega di aver avuto una relazione con lei e di aver ucciso il nipotino. È questa la clamorosa notizia riportata da LaSicilia.it. Veronica, lo scorso febbraio, nella sua ultima versione dei fatti, ha dichiarato che l'assassino di Loris è in realtà il suocero Andrea, che avrebbe commesso l'omicidio perché il bambino minacciava di dire al padre la verità sulla relazione fra lui e la mamma.

Pubblicità

Andrea Stival ha negato ogni tipo di coinvolgimento nella morte di Loris e anche di aver avuto una relazione con Veronica. La sua posizione è avallata dalla testimonianza della compagna Andreina, che gli fornisce un alibi per l'orario in cui è morto il piccolo, e dalle telecamere di sorveglianza che non lo riprendono mai vicino a casa del figlio Davide nella mattinata. Ma Veronica vuole un faccia a faccia per dimostrare che lei questa volta non mente.

Veronica Panarello faccia a faccia con Andrea: chi ha ucciso Loris?

Non è ancora chiuso il capitolo sulla morte del piccolo Loris Stival: mamma Veronica è in carcere accusata di essere l'assassina, ma lei si è difesa accusando a sua volta Andrea Stival, nonno del piccolo.

"Non posso più aspettare né accettare che io mi faccia il carcere al posto suo" avrebbe detto al suo legale, e per questo è stato richiesto un confronto faccia a faccia fra i due. Giorno 16 maggio è stata depositata la richiesta dell'incontro fra i due al sostituto procuratore Marco Rota. Quest'ultimo valuterà l'istanza e deciderà se fornire l'autorizzazione all'incontro, anche se l'opinione diffusa fra i magistrati è che il confronto all'americana non serva a risolvere i casi. Come ha reagito Andrea Stival alla notizia?

Andrea Stival: nessuna risposta certa

A rispondere per Andrea Stival ci ha pensato l'avvocato Francesco Biazzo che, dopo aver chiarito di non aver ricevuto nessuna notifica ufficiale dell'atto, ha dichiarato che nel momento in cui dovesse arrivare la richiesta valuterà insieme al suo assistito cosa fare.

Pubblicità
I migliori video del giorno

Ha poi ribadito che Stival è estraneo ai fatti e non ha nulla da nascondere. Si attende intanto il deposito della perizia psichiatrica su Veronica Panarello.