Annuncio
Annuncio

Ieri un uomo ha tentato di togliersi la vita, lanciandosi in una gabbia di leoni: è successo in uno zoo del Cile all'incirca alle 11:30 del mattino quando il posto è pieno di bambini con le loro famiglie giunti per ammirare i diversi animali presenti. Quest'uomo di soli 20 anni, il cui nome è Franco Ferrada, voleva suicidarsi, ma a pagarne le conseguenze sono stati i due animali, un leone maschio e una leonessa, entrambi di 20 anni.

L'Apocalisse è vicina

Questa è la frase che Franco Ferrada aveva scritto su un biglietto ritrovato nei suoi pantaloni e su cui aveva manifestato anche la sua volontà di togliersi la vita.

L'uomo era entrato nello zoo come qualsiasi altro visitatore, aveva acquistato il biglietto e successivamente si era avvicinato alla gabbia dei leoni. Qui, violando la zona riservata al personale, si era calato dall'alto della gabbia, completamente nudo, aspettando di morire tra le fauci dei due leoni.

Advertisement

In realtà, i due grossi felini, dopo essersi accorti di questa insolita presenza, hanno iniziato ad annusare il ragazzo e a giocarci; poi gli sono saltati addosso e hanno tentato di ucciderlo.

Il video di un visitatore che ha ripreso l'accaduto è da brividi: in molti frammenti si vede quest'uomo aggrappato al viso del leone, poi scaraventato in un alto della gabbia e con i due felini sopra di lui. Per salvare l'uomo in preda al delirio, le guardie dello zoo hanno dovuto abbattere i due animali: la direttrice dello zoo ha spiegato che non avevano altra scelta in quanto non vi erano nei paraggi dei tranquillanti ad azione rapida capaci di calmare quei due felini. Una testimone, invece, afferma che l'intervento delle guardie non è stato immediato e che per molto tempo i due animali erano solo incuriositi dall'ospite, senza alcuna intenzione di divorarlo (di seguito il video dell'accaduto).

Advertisement
I migliori video del giorno

I motivi del gesto

Subito dopo l'uccisione dei due leoni, il ragazzo è stato portato d'urgenza in ospedale: ha riportato gravi ferite alla testa e alla zona pelvica, ma non è in pericolo di vita. Secondo quanto ricostruito dalla polizia, il ragazzo voleva suicidarsi perché la fine del mondo è vicina: in realtà, pare che il giovane 20enne abbia perso un po' la testa a causa della morte prematura della madre per cancro