Questa mattina è uno di quei giorni che nessuno riuscirà a dimenticare. Due treni in direzione opposta sono entrati in collisione questa mattina intorno alle 11:30 tra i paesini di Ruvo e Corato in aperta campagna. Circa 20 i corpi delle vittime trovate senza vita sotto le macerie, tante altre persone sono rimaste ferite gravemente. Quasi tutti sono studenti universitari pendolari in viaggio per seguire le consuete lezioni giornaliere.

L'incidente e i soccorsi

I due treni all'impatto si sono letteralmente sbriciolati, due vagoni per ogni treno sono stati distrutti durante lo scontromolto violento avvenuto a tutta velocità.

Immediati i soccorsi dei vigili del fuoco provenienti dalle due province maggiori, Bari e Andria. Tanti gli elicotteri che nelle scorse ore hanno portato negli ospedali più vicini i casi più gravi. Gli operatori volontari hanno immediatamente allestito un pronto soccorso sul campo per agevolare le condizioni dei feriti meno gravi. Tanti i disagi operativi dato il luogo dell'incidente adiacente ad una casa cantoniera, ma in aperta campagna.

La linea è unica ed ogni giorno viene utilizzata da oltre 200 treni facenti parte della Ferrotramviaria, una società che si occupa della gestione dei numerosi treni di"Ferrovie del Nord Barese".

Già da mesi si stava lavorando al raddoppio della linea ferroviaria

Il presidente del consiglio Matteo Renzi ha espresso il suo cordoglio a tutti i familiari delle vittime, ma con la rabbia di un errore umano che poteva sicuramente essere evitato, chiedendo chiarezza.

Chiarezza che deve essere ricevuta in tempi brevi: il pm facente parte della procura di Trani ha subito aperto un'inchiesta.

Emergenza sangue

È subito arrivato l'appello non solo da parte degliospedali, ma da tutto il personale sanitario delle regioni interessate: nei prossimi giorni tutti sono stati chiamati a donare,contattando il numero 0808721014 o presso il centro di Andria che in queste ore sta effettuato una raccolta di sangue.Servono donatori facenti parte del gruppo 0. In attesa di chiarezza sul social media Twitter molti utentistanno esprimendo cordoglio e vicinanza a tutti coloro che sono stati toccati da questo incidente.

Segui la pagina Cronaca Nera
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!