Tutte quelle persone che ancora si tengono lontane dai social network, considerandosi solamente come un mezzo che allontana dalla vita reale, ascoltando questa storia forse potrebbe ricredersi.La protagonista è Anna Zayachkivska, modella e artista ucraina, eletta Miss Ucraina nel 2013 e rappresentate del suo paese per Miss Mondo nello stesso anno.Trasferitesi in Italia “per amore”, sposa l'imprenditore milanese Gianluca Cervara il 22 dicembre del 2015.

Tutto sembra procedere per il meglio, fino a quando, una sera di luglio, con la scusa del caldo insopportabile, Anna saluta il marito ed esce a fare una passeggiata.

Da allora lui non ha più sue notizie.Il giorno dopo il marito denuncia subito la sua scomparsa alla polizia, che inizia immediatamente le indagini ma della ragazza sembra non esserci nessuna traccia.

Ma, proprio quando si sta iniziando a pensare al peggio, mentre Gianluca si trova a scorrere la home del suo Instagramsi imbatte in alcune foto che certo non si sarebbe mai immaginato di vedere.Il social network più famoso al mondo per la condivisioni di immagini mette infatti in evidenza alcune foto (pubblicate proprio dal profilo personale di Anna Zayachkivska) in cui la moglie è immortala a New York, con alcune amiche e un uomo misterioso.

E questo non è tutto. Infatti, dopo poco, si scopre che la ragazza, nella Grande Mela, non è presente solo per una “vacanza”, ma che lì ha iniziato nuovamente la sua carriera nel mondo della moda.La misteriosa sparizione diventa così una fuga premeditata in pieno stile.

Successivamente infatti si viene a scoprire che prima di partire Anna ha avuto l'accortezza di raccogliere i suoi documenti, il suo telefono e persino un ingente somma di soldi contanti (circa 6mila euro) che la coppia teneva per eventuali evenienze in un cassetto della camera da letto.

Questa scoperta è stata decisamente scioccante, non solo per il povero diretto interessato ma anche per tutte le persone che conoscevano e che la descrivono come ragazza seria, a modo, laureata in Arte religiosa alla “Vasyl Stefanyk Subcarpathian National University”, particolarmente dedita al volontariato; ha distribuito caffè e the caldo per i manifestanti, lavorato in uno studio medico e fatto la amministratrice per Maydanneeds.com (una grande associazione ucraina che si occupa di raccolta cibo, oggetti e vestiti per i più sfortunati) e che consideravano la coppia veramente (o in questo caso sarebbe meglio dire “apparentemente”) affiatata.