Già nel 2014 il Canada si era ritrovato a dover fare i conti con una nuova droga dagli effetti devastanti che, nel giro di poche settimane, aveva provocato il decesso di decine di consumatori. Da Prince George a Vancouver, l'insolito incremento di decessi per overdose aveva allertato le autorità che avevano da subito ipotizzato l'immissione sulla piazza di nuove sostanze stupefacenti sintetiche altamente dannose.

Si scoprì, in effetti, l'uso di una nuova droga, il Fentanyl, un potentissimo analgesico oppioide sintetico, cento volte più aggressivo della morfina. Oggi giunge dagli Stati Uniti la notizia secondo la quale, negli ultimi mesi, i decessi per overdose sarebbero aumentati vertiginosamente.

La responsabilità sarebbe da attribuire al Carfentanil, cento volte più potente del Fentanyl e 10 000 volte più della morfina, che avrebbe provocato la morte di 92 persone al mese dall'inizio del 2016 nella sola città di Cincinnati (Ohio). Altri decessi, con modalità analoghe, si sarebbero verificati in Kentucky, in Indiana e in West Virginia.

Carfentanil e Fentanyl oppioidi sintetici dagli effetti devastanti sull' uomo se usati in maniera inappropriata. Uniti all'eroina generano una combinazione letale

Come il Fentanyl, anche il Carfentanil, scoperto nel 1976, è un analgesico oppioide sintetico. Il Fentanyl è facilmente reperibile in quanto usato, in piccolissime dosi, negli ospedali come antidolorifico, ancora non è, però, chiaro se alcuni decessi siano stati provocati dalla sua vendita allo stato puro, come sostituto dell'eroina.

I migliori video del giorno

Il Carfentanil, viceversa, è poco diffuso ed è molto più pericoloso tanto da dover essere maneggiato con cura solo da persone esperte e ben protette da guanti, occhiali specifici e camici, essendo assorbibile dalla pelle. La sua pericolosità riguarda addirittura le persone in prossimità dei luoghi in cui esso viene maneggiato.

E' difficile reperirlo perché usato specificatamente negli zoo come tranquillante per animali di grossa taglia. La Polizia statunitense, infatti, ha dovuto rivolgersi a fattorie e zoo per averne un campione da analizzare al fine di eseguire un esame comparativo con le sostanze assunte dai consumatori che presentavano una crisi da overdose.

Secondo le autorità Americane il Carfentanil immesso in commercio è arrivato dalla Cina e dal Messico, dove viene prodotto a ritmi sostenuti poiché rimane più facile, trattandosi di sostanze sintetiche, rivolgersi ad un chimico per ottenerle invece di attendere lo sviluppo e la maturazione dei papaveri.

Carfentanil e Fentanyl vengono mescolate all'eroina in commercio in parti uguali generando un mélange mortale che può essere sniffato o iniettato poiché le compresse prodotte sono prive di eccipienti. In questo secondo caso le probabilità di incorrere in un'overdose sono più elevate rispetto a quelle dell'eroina.