Nel mondo dei teorici degli antichi astronauti, è molto in voga la teoria secondo la quale la razza umana è stata "creata" in laboratorio da esseri superiori, arrivati sulla Terra migliaia di anni fa. Questa civiltà evoluta, prima di insediarsi sul nostro pianeta, avrebbe anche visitato e colonizzato il pianeta del Sistema Solare più simile alla Terra: si parla di Marte, naturalmente. Molte delle immagini provenienti dal Pianeta Rosso grazie al rover Curiosity, sono spesso finite sotto esame da parte dei cacciatori di alieni che ritengono di aver individuato, in diverse occasioni, prove di strutture artificiali sulla sua superficie. L'ultima scoperta è apparsa sul canale dell'utente youtube "ufomania".

È possibile leggere nella descrizione: "Sembra essere la parte metallica di un veicolo che non funziona o si è schiantato". Per gli appassionati e i teorici della cospirazione, il rover curiosity avrebbe immortalato i resti di una nave aliena con una sorta di "geroglifici". Inutile dire che le immagini sono diventate virali in poche ore e hanno come sempre scatenato accesi dibattiti sui social.

I casi delle anomalie marziane

Stando alle dichiarazioni di alcuni blogger, si tratterebbe di una scoperta incredibile e sarebbe la prova che su Marte esisteva un tempo un tipo di linguaggio per noi ora incomprensibile. Però non tutti sono convinti di questa teoria. Gli scettici ribadiscono e ci tengono a sottolineare che non c'è assolutamente nulla di strano nell'immagine, si tratterebbe infatti della solita roccia marziana, con un struttura particolare, che come al solito fa volare alta la fantasia di vari teorici e internauti.

I migliori video del giorno

Non è certo la prima volta che si verifica qualcosa del genere, anzi: basti pensare al caso del presunto granchio individuato tra le rocce del Pianeta Rosso, o addirittura all'immagine della "donna trasparente". Sono solo due esempi, in quanto l'elenco sarebbe davvero molto lungo. Ufficialmente, per la scienza e la NASA, Marte è un pianeta deserto, interessante per la sua composizione e atmosfera, ma sicuramente senza nessuna forma di vita intelligente.