Tiziana Cantone, la giovane napoletana di 31 anni diventata famosa per il suo video hard finito in rete per gioco non ha resistito alla vergogna e ha deciso di suicidarsi. Il suo video con la famose frase "stai facendo il video bravoh" era finito in rete con migliaia di condivisioni, una vergogna troppo grande per la giovane che più volte ha visto anche molti insulti rivolti alla sua persona.

Si è impiccata con un foulard

Aveva da poco cambiato casa Tiziana Cantone, probabilmente per cercare di farsi una nuova vita dopo la vergogna subita, ma non ha retto al colpo è si è suicidata impiccandosi con un foulard nello scantinato della sua nuova casa a Mugnano, in provincia di Napoli.

Il corpo, ormai privo di vita, è stato trovato dalla zia, che ha immediatamente chiamato soccorsi e forze dell' ordine.

Si chiude nel modo più tragico e triste la vicenda che aveva visto Tiziana Cantone protagonista nel web a sua insaputa. il video girato con il proprio amante aveva girato inizalmente in una cerchia ristretta di amici, per poi rimbalzare sui social più importanti con migliaia di condivisioni. La ragazza aveva anche sporto denuncia, a giorni il suo avvocato aveva pronta una querela contro i social intimando di voler rimossi tutti i video o pagine che avrebbero in qualche modo richiamato al nome di Tiziana.

Il giudice aveva chiesto di rimuovere i video

Il giudice, Monica Marrazzo, che seguiva la vicenda, aveva chiesto di rimuovere i video, ma evidentmente ciò non è stato fatto subito. I video, le pagine dei social a lei dedicate, anche con epiteti irripetibili, non sono stati eliminati con tempestività, e la ragazza non ha retto a tanta vergogna.

I migliori video del giorno

Ormai è troppo tardi per qualsiasi giudizio, la ragazza ha deciso di togliersi la vita, e così a soli 31 anni ha avuto la forza ed il coraggio di impiccarsi con un foulard nello scantinato della sua nuova casa, il finale più triste per una vicenda che vede ancora protagonisti i social e la condivisione massiccia di video privati di una ragazza.