WikiLeaks ha diffuso sul web delle e-mail scambiate da John Podesta, il manager della campagna politica di hillary clinton e Edgar D. Mitchell, il sesto uomo a camminare sulla Luna e che il febbraio di quest'anno si è spento all'età di 85 anni. I messaggi parlavano dell'evidente insabbiamento delle informazioni che posseggono i governi sugli alieni e sugli UFO e del rischio di una probabile guerra mondiale, che verrà condotta utilizzando i satelliti. Tutto questo suona come un ritorno in auge delle Star Wars del Presidente Ronald Reagan. Nei mesi scorsi si è molto parlato della promessa fatta da Hillary Clinton di rendere noti, qualora fosse stata eletta, dei documenti dell'Area 51, facendo così finalmente chiarezza sulla questione aliena.

Gli alieni e i potenti

A differenza di Edgar D. Mitchell e di John Podesta, Hillary Clinton non ha mai affermato apertamente di credere agli alieni, ma sostiene che sulla questione debba essere fatta chiarezza e che per fare questo si debbano aprire gli archivi dell'Area 51. La candidata alla presidenza statunitense è sicura, però, che qualcosa di strano ci sia dietro agli UFO avvistati nel mondo dalla gente e che questo qualcosa debba essere scoperto. Molto meno diplomatici sono Podesta e Mitchell, che trasudavano preoccupazione dalle e-mail rese note da WikiLeaks. Molti sono quelli che sostengono che l'interesse della Clinton e di Podesta per la questione sia solo uno strumento per ingraziarsi gli appassionati di ufologia in modo da procacciarsi più voti. 

Star Wars e energia di punto 0

Nelle e-mail di Podesta e Mitchell si parlava di Star Wars, infatti la Russia e la Cina nel 2008 hanno già proposto di ancorare armi di distruzione di massa ai satelliti, cosa che richiama molto il programma dell'ex-presidente Reagan.

I migliori video del giorno

Secondo i due uomini gli alieni non ci sarebbero ostili, ma semplicemente non sarebbero disposti ad aiutarci fin quando non smetteremo di autodistruggerci. Gli extraterrestri avrebbero anche l'energia di punto 0, scoperta tecnologica che destabilizzerebbe non poco il commerci di petrolio. E voi che ne pensate?