3

Il messaggio su Twitter è stato immediatamente pubblicato dal servizio di sorveglianza, che avvisava gli studenti della Ohio State University con le seguenti parole: "Allerta: uno sparatore attivo nel campus", consigliando a tutti, anche alle persone fuori dallo stesso edificio, di mettersi in sicurezza evitando la zona del college e aggiungendo a questo un nuovo messaggio "Run Hide Fight" (scappa, nasconditi o lotta). Wyatt Crosher, uno dei ragazzi che frequenta il campus, è stato intervistato questa mattina dalla Cnn e avrebbe raccontato, "abbiamo sentito tre o quattro spari dall'altra parte della strada, poi abbiamo visto arrivare le ambulanze".

Sparatoria nel campus

La Sparatoria all'interno del campus, comunicherebbe l'emittente 10tv, avrebbe avuto inizio intorno alle 10 di questa mattina (le 16 in Italia), in seguito all'arrivo sul posto di due persone a bordo di un suv. Queste, una armata di coltello e l'altra di una pistola, sarebbero arrivate fin sotto l'Whatts Hall, l'edificio di scienze e ingegneria, mettendo in allarme il servizio di sicurezza che lo avrebbe comunicato immediatamente sulla pagina social Twitter dell'Università. Molti ragazzi all'interno della scuola si sono barricati nelle aule e inviando messaggi Twitter avvertivano dell'accaduto e di fare altrettanto.

Intervento polizia e FBI nel campus

La Ohio State University è uno dei più importanti campus della capitale Columbus. L'intervento della polizia e dell'FBI è stato immediato e mentre si posizionavano, le ambulanze hanno portato via otto/dieci ragazzi di cui, uno di questi gravemente ferito.

I migliori video del giorno

Al loro arrivo, l'FBI si concentrava immediatamente verso il garage dell'Università mentre la polizia circondava tutto il perimetro dell'edificio. Solo dopo un'ora e mezzo in cui è avvenuta la sparatoria, la stessa avrebbe avvisato su Twitter che il conflitto con gli assalitori era volto al termine. Il The Lantern, giornale locale della scuola, ha comunicato sul social che davanti all'edificio coinvolto era visibile un sacco per cadaveri, confermando l'uccisione di uno di loro come in seguito comunicato dagli agenti. Altri testimoni avrebbero detto di aver visto due persone ammanettate salire sull'auto della polizia.

News sull'accaduto nel campus a Ohio

Le ultime news appena giunte dagli Stati Uniti e più precisamente dall'emittente televisiva Cnn, in seguito a una rivelazione di alcuni agenti intervenuti, racconterebbero differenti retroscena da quelli finora comunicati. "L'autore dell'attacco al campus 'Ohio State University' non sarebbe vero che avrebbe agito accompagnato da altre persone ma era solo, non avrebbe avuto nessuna pistola e con la sua vettura si sarebbe lanciato contro il gruppo di studenti investendoli" e in seguito avrebbe tentato di colpirli con un coltello.

Il resoconto sull'avvenuta sparatoria con la polizia sarebbe falsato, in quanto la stessa ci sarebbe stata solo da una parte e per ucciderlo. Quindi i tre o quattro spari avvertiti da alcuni studenti non sarebbero altro che quelli eseguiti per uccidere l'assalitore, risultato più avanti un giovane somalo. I fatti e la cronaca sull'accaduto nella Ohio State University sono al vaglio degli inquirenti e daranno certamente notizie più precise sulla dinamica dell'accaduto.