Un tragico incidente è avvenuto nella regione Calabria. Il tutto è stato registrato il 19 dicembre nella provincia di Catanzaro dove un giovane ragazzo ha perso la vita. Sul posto sono ovviamente intervenute le forze dell'ordine e i sanitari del 118. Vediamo i primi dettagli che sono emersi e un'altra terribile notizia di Cronaca registrata, visto che le tragedie non mancano mai. Il tutto è avvenuto nel cosentino. In particolare oggi 20 dicembre una mamma di 36 anni è morta per aver contratto la setticemia dopo un intervento per alluce valgo.

Ventottenne muore in un incidente stradale su viale Magna Grecia

L'incidente è avvenuto nella sera del 19 dicembre 2016 nel quartiere Aranceto su viale Magna Grecia a Catanzaro. Il ragazzo era a piedi quando è stato investito da una vettura.

Si tratta di una Fiat Panda che era condotta da una donna. Sul posto sono state chiamate le forze dell'ordine e immediatamente sono giunti gli agenti della polizia locale che hanno cominciato a raccogliere tutti gli elementi necessari per ricostruire quanto accaduto. Immediatamente sono stati chiamati anche i sanitari del 118 ma i medici non hanno potuto far più nulla per salvargli la vita. Non hanno potuto fare altro che dichiarare il decesso del giovane. Sono emerse anche le sue generalità. Si tratta di Gianluca Cardone, 28 anni.

Mamma 36enne muore dopo aver contratto la setticemia

Una terribile notizia giunge dalla provincia di Cosenza. Una giovane mamma di Luzzi è morta dopo aver contratto la setticemia in ospedale dopo un intervento all'alluce valgo. L'intervento era avvenuto alla Villa del Sole a Catanzaro. La ragazza era tornata a casa dopo l'operazione ma dopo appena due giorni è iniziato il calvario.

I migliori video del giorno

Febbre alta e debolezza l'hanno condotta all'ospedale civile Annunziata di Cosenza. Dalle analisi del sangue è emerso che la donna aveva contratto la setticemia. Subito è stata portata a Catanzaro in ospedale ma per lei non ci sono state cure utili per salvarla. La ragazza è morta dopo 20 giorni di agonia lasciando suo marito e una bambina di un anno e mezzo.