Una terribile notizia giunge dalla Calabria ed esattamente dal reggino. Si poteva trasformare tutto in una tragedia ma per fortuna si è trattato soltanto di un grande spavento. Una mamma e due bambini sono rimasti intrappolati con la macchina in un torrente. Vediamo tutti i dettagli della triste vicenda.

Calabria: donna e due bambini bloccati in un torrente

Il tutto è accaduto a Oliveto, zona collinare della provincia di Reggio Calabria. Una giovane mamma e due bambini sono rimasti intrappolati nella loro macchina mentre si recavano a scuola. Il tragitto per recarsi a scuola prevede obbligatoriamente che la macchina attraversi il ponte del torrente Paterriti, zona in cui il passaggio stradale manca.

La donna, a causa della pioggia intensa e battente si è trovata bloccata con la macchina tra la fiumara del torrente e la grande quantità di acqua e detriti. Ne sono seguiti attimi di vero e proprio terrore, il pensiero principale ovviamente erano i suoi due bambini. Per fortuna la donna è riuscita a lanciare l'allarme e grazie agli altri cittadini è stata messa in salvo. Se la donna non fosse riuscita ad allertare la zona la tragedia sarebbe avvenuta senza dubbio.

L'accaduto apre però una questione molto seria. Il ponte infatti andrebbe rivalutato. L'opera del ponte al momento risulta praticamente abbandonata a se stessa. I cittadini rischiano la vita ogni volta che la pioggia è intensa. La sicurezza non è per niente garantita. I cittadini sono indignati per questa situazione e si chiedono quando le cose miglioreranno.

In molti infatti si chiedono se bisognerà attendere una tragedia per mettere la zona in sicurezza oppure se chi di dovere deciderà di analizzare la questione e risolverla nel breve tempo possibile. Stavolta è andato tutto bene ma se così non fosse stato, al momento, ci troveremmo a scrivere dell'ennesima tragedia. I cittadini attendono delle risposte.

Ulteriori dettagli sulla vicenda emergeranno senza dubbio nei prossimi giorni. In attesa di saperne di più vi invitiamo a cliccare sul tasto segui collocato in alto accanto al nome dell'autore.

Segui la nostra pagina Facebook!