Ancora violenza, ancora terrorismo. Questa volta al Bishop International Airport di Flint, nello stato del michigan, dove un agente dello scalo sarebbe stato accoltellato. È l'Nbc a dare la notizia, riportando che alcuni testimoni avrebbero sentito qualcuno gridare "Allah Akbar" durante l'aggressione. La pista del terrorismo è quindi altamente probabile.

I dettagli dell'attentato

I testimoni hanno parlato di un uomo che avrebbe gridato "Allah Akbar" prima di avventarsi sull'agente, ferendolo al collo. Le forze dell'ordine sopraggiunte in seguito all'evento hanno divulgato anche le origini dell'individuo: pare che l'attentatore sia originario del Quebec e sia in possesso del passaporto canadese.

Riguardo alle motivazioni, è cauta l'FBI, che ha diffuso un comunicato in merito all'evento, in cui afferma che è troppo presto per determinare le cause dell'evento, pur tenendo conto delle testimonianze. Ad ogni modo, la dichiarazione è stata diffusa quando gli agenti erano già impegnati con l'interrogatorio dell'attentatore, che attualmente è in custodia presso il municipio di Flint, che per l'occasione ha aumentato i controlli.

Il poliziotto dopo un intervento chirurgico è ora fuori pericolo

Come riporta Nbc, la vittima, il tenente Jeff Neville, ha due figli ed è impiegato nell'aeroporto da più di 15 anni, dopo essersi ritirato dall'incarico di tenente presso lo sceriffo della contea di Genesee.

La Polizia di Stato aveva inizialmente parlato di condizioni critiche dell'agente, che era stato accoltellato vicina alla gola: tuttavia, successivamente, attraverso Twitter la Polizia ha dichiarato che Neville a seguito di un intervento chirurgico riuscito, è ora fuori pericolo. Ai giornalisti di Nbc news il commissario della contea di Genesee Mark Young ha parlato delle attuali condizioni degli agenti di polizia statunitensi: "Siamo sollevati che sia in condizioni stabili.

Questa situazione è una spada di Damocle sugli agenti in servizio ogni giorno".

In seguito all'attentato, i viaggiatori all'interno dell'aeroporto sono stati tutti evacuati, mentre alcune unità delle forze dell'ordine hanno controllato i veicoli parcheggiati nella struttura per motivi di sicurezza. Il sindaco di Flint, Karen Weaver, ha anch'essa diffuso un comunicato per rassicurare la città sulla situazione: "L'aeroporto è sotto controllo" si legge, "Ora stiamo aspettando maggiori informazioni in merito alla situazione".