Quella che vi stiamo per raccontare è una storia che assolutamente non sembra vera. Un vero e proprio film dell'orrore [VIDEO], quello che si è trovata a vivere una donna, stuprata, segregata e costretta a subire violenze per ben 10 anni. Addirittura, i due figli nati dagli stupri perpetrati nel corso del tempo, secondo quanto riportato da CatanzaroInforma.it, sarebbero stati costretti ad assistere a tutto questo sotto minaccia e sarebbero stati spinti a picchiare loro stessi la donna ventinovenne, di origine rumena, altrimenti avrebbero subito violenze.

Costretta a vivere in baracca con i due figli e a subire le violenze

Il tutto sarebbe accaduto nella provincia di #catanzaro, precisamente a Gizzeria, e le immagini riprese dai Carabinieri non lasciano alcun dubbio e sono da brividi: la donna è stata costretta a vivere segregata in mezzo a topi e insetti, con un bagno rappresentato dai secchi della spazzatura e un letto da un cartone.

L'uomo, di 52 anni, è stato già arrestato ed è un volto noto ai carabinieri e adesso dovrà rispondere alle accuse di maltrattamenti in famiglia, riduzione in schiavitù e #violenza sessuale pluriaggravata. Dalle violenze sono nati due bambini di nove e tre anni, ed entrambi hanno vissuto l'incubo assieme alla loro madre.

L'uso di una lenza da pesca per ricucire le lesioni alle parti intime della donna

Gli accertamenti sarebbero partiti nel momento in cui l'uomo era stato fermato dalle forze dell'ordine e aveva mostrato resistenza nel comunicare il luogo di residenza agli agenti. Ecco perché i carabinieri hanno deciso di approfondire la questione e hanno scoperto che il bambino di nove anni, assieme alla sorellina di tre anni e alla madre, viveva in una baracca fatiscente. Come se non bastasse, l'uomo avrebbe provocato anche alcune lesioni alla donna che avrebbe ricucito direttamente l'uomo con l'uso di una lenza da pesca.

Le minacce nei confronti dei due bimbi: 'Picchiatela o io picchio voi'

In più, l'uomo si è reso protagonista di minacce nei confronti dei due piccoli, dicendo che se non avessero usato violenza sulla loro madre, lui l'avrebbe usata su di loro. Entrambi i bambini sarebbero nati dalle violenze sessuali che la donna è stata costretta a vivere in quest'incubo durato ben 10 anni. Una storia, quella accaduta nel capoluogo calabrese, che fa assolutamente rabbrividire.

Per rimanere sempre aggiornati sulle ultime notizie riguardanti l'Italia e il mondo [VIDEO], potete cliccare sul tasto "Segui" posto in alto, accanto al nome dell'autore di questo articolo. #cronaca calabria