Sta facendo molto discutere la vicenda che vede coinvolto il famoso youtuber americano Logan Paul. Il giovane, che vanta circa 16 milioni di visualizzazioni sui vari social network, è balzato agli onori della cronaca per un video di cattivo gusto. Il ragazzo era in Giappone con alcuni amici, quando ha deciso di girare un filmato, come ormai da sua consuetudine da circa un anno. Così si è recato presso il monte Fuji, nella foresta di Aokigahara, rinominata anche "la foresta dei suicidi".

In questo luogo, infatti, diverse persone si recano per togliersi la vita, costringendo di fatto le autorità giapponesi a non divulgare più il numero ufficiale dei suicidi verificatisi nel bosco, per scongiurare tentativi di emulazione. Nella sua clip, il videoblogger si avventura all'interno della foresta insieme ai suoi amici, e si imbatte in un corpo senza vita. Seguono alcune sequenze in cui i giovani commentano e ridono, mentre la telecamera mostra il cadavere oscurandone soltanto il volto.

Le scuse sono sufficienti per perdonare il grave atto commesso dallo youtuber?

Logan Paul ha dovuto rimuovere il video (che aveva ottenuto ben 6 milioni di visualizzazioni) in seguito alle aspre critiche che aveva ricevuto dopo la sua pubblicazione. Sono arrivate prontamente le sue scuse, nelle quali ha dichiarato che le sue intenzioni sono state assolutamente fraintese. Il filmato è stato pubblicato il 31 dicembre, e ancora oggi le polemiche non si sono affatto placate.

Sulla vicenda sono intervenute anche diverse webstar italiane per esprimere il loro pensiero, condannando unanimemente il gesto di Logan Paul, e ponendosi una domanda: gli youtubers hanno delle responsabilità nei confronti del pubblico?

Negli ultimi anni, gli influencer del web sono diventati delle vere e proprie star. I ragazzi più giovani spesso seguono maggiormente i canali Youtube dei loro beniamini rispetto ai programmi televisivi, e diversi youtuber sono diventati dei personaggi di riferimento.

Rivolgendosi ad un pubblico essenzialmente giovane, in molti si chiedono se i fenomeni del web dovrebbero essere più responsabili nel decidere quali contenuti postare online.

Secondo la youtuber BarbieXanax, l'atto della webstar americana è stato molto grave, e non si sarebbe mai dovuto comportare così, non tanto perché i divi del web debbano dare l'esempio, ma perché il gesto di Logan non andrebbe mai fatto a prescindere.

Raiden, da parte sua, sostiene che la responsabilità di chi pubblica video online sia limitata, ma in merito alla clip di Logan Paul non ha avuto dubbi, condannandolo senza appello. Lo youtuber italiano sostiene che, in certi casi, chi posta dei video o dei contenuti sui più importanti social network, debba farlo nella piena consapevolezza di essere un personaggio pubblico, mantenendo il rispetto verso i propri follower.

E voi cosa ne pensate?

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto